Aleix Espargarò e quel paragone con Marquez: il giudizio di Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo ha apprezzato molto la prestazione di Aleix Espargarò ad Assen: gli ha ricordato alcune gare fatte da Marc Marquez.

Giusto celebrare Pecco Bagnaia per la vittoria, Marco Bezzecchi e Maverick Vinales per il podio, ma è ancora più corretto esaltare Aleix Espargarò per la performance pazzesca nel Gran Premio d’Olanda.

Aleix Espargaro (Foto LaPresse)
Aleix Espargaro (Foto LaPresse)

Al quinto giro era secondo quando Fabio Quartararo è caduto e lo ha spinto sulla ghiaia. È rientrato in pista in quindicesima posizione e ha dato vita a una rimonta incredibile che lo ha portato a concludere la gara di Assen al quarto posto.

Favoloso l’ultimo sorpasso all’ultimo giro, quando ha superato sia Brad Binder che Jack Miller prima della chicane finale del tracciato. Una manovra da campione. Non si vede spesso un pilota sorpassare due avversari, soprattutto in staccata.

MotoGP Assen 2022: Jorge Lorenzo esalta Aleix Espargarò

Aleix Espargarò probabilmente aveva un passo per potersi giocare la vittoria con Bagnaia, ma non sapremo mai come sarebbe andata senza l’incidente causato da Quartararo. La sua rimane comunque una prestazione storica e ha emozionato tutti, anche coloro che magari non tifano per lui e l’Aprilia.

Se a Massimo Rivola ha ricordato alcune vecchie gare di Valentino Rossi, invece a Jorge Lorenzo ha ricordato Marc Marquez: “Non ho parole per descrivere la corsa di Aleix – ha detto a DAZN – è stata eroica. È come una di quelle che ha fatto anche Marquez. Fino all’ultimo giro non pensavo che ce l’avrebbe fatta, l’adrenalina gli ha fatto fare cose impossibili. Ce l’ha fatta ed è fantastico”.

Lorenzo non ha dubbi sul fatto che Espargarò avrebbe potuto salire sul gradino più alto del podio se non avesse avuto quell’inconveniente con Quartararo: “Poteva vincere, era ispirato e la moto andava bene. Ha fatto una gara da martello. Peccato per quel tocco, però forse ha guadagnato più punti così che se ci fosse stato Fabio in gara”.

Il distacco da Quartararo è passato da 34 a 21 punti e a Silverstone il pilota Yamaha dovrà anche scontare un long lap penalty per l’incidente provocato. Il gap può essere ridotto ulteriormente. Proprio sulla pista inglese un anno fa lo spagnolo conquistò il suo primo podio con l’Aprilia, quindi quel weekend potrebbe rivelarsi favorevole.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il team di Noale è una bella realtà della MotoGP e ad Assen, ma già al Sachsenring in realtà, ha fatto vedere che pure Maverick Vinales sta tornando su buoni livelli. L’ex rider Suzuki e Yamaha potrebbe essere un alleato di Espargarò contro Quartararo nella lotta al titolo mondiale.