Red Bull, provocazione social contro la Ferrari: che smacco (FOTO)

La Red Bull è ormai ad un passo dalla gloria iridata, ma dopo il trionfo di Monza ci è scappata anche la frecciatina sui social alla Ferrari.

In casa Red Bull si festeggia, giustamente, l’ennesimo successo di una stagione trionfale. Per la RB18, quella di Monza è stata la dodicesima vittoria su sedici gare disputate, undici delle quali ottenute da Max Verstappen. L’olandese volante continua a far faville su una monoposto che, dopo un inizio complesso, è divenuta imbattibile, sempre più agevole da guidare per il campione del mondo.

Red Bull e Ferrari (LaPresse)
Red Bull e Ferrari (LaPresse)

I risultati parlano da soli, considerando che tra il figlio di Jos e la Ferrari di Charles Leclerc ci sono ormai 116 punti di differenza. Il team di Milton Keynes ha un gap di 139 lunghezze sul Cavallino, che dovrà far attenzione alla Mercedes nel finale di stagione, tenendo conto del fatto che il distacco è di soli 35 punti. Un gran peccato che la Scuderia modenese non sia riuscita a tenere aperto il campionato fino alla fine, ma quando il rivale è così forte c’è ben poco da fare.

La Red Bull è diventata un siluro da Spa-Francorchamps in poi, ma c’è da dire che Verstappen la guida in maniera egregia, senza mai commettere errori. Il campione del mondo ha acquisito una tranquillità che fa spavento dopo la vittoria del titolo dello scorso anno. Nelle ultime quattro gare, Super Max ha vinto tre volte partendo almeno dalla quarta fila, ed in tutte le sue rimonte ha agito con cautela, evitando di trovare guai durante le battaglie con i rivali.

La superiorità della RB18 gli ha dato una grossa mano, ma il manico fa una differenza enorme. La conferma arriva da Sergio Perez, che a Monza era partito tredicesimo, ma che in gara non è andato oltre il sesto posto, battuto anche dalla Ferrari di Carlos Sainz e dalla Mercedes di Lewis Hamilton, i quali avevano preso il via ben più indietro rispetto al messicano.

Red Bull, frecciatina alla Ferrari sui canali social

In casa Red Bull sono da anni dei maestri nella gestione dei social network, con la pubblicazione di contenuti interessanti e divertenti, che solo la Mercedes riesce a battere di tanto in tanto. Dopo il Gran Premio d’Italia, i cosiddetti admin, ovvero coloro che gestiscono le pagine, hanno mandato una frecciatina alla Ferrari, relativamente a quello che è stato il risultato di Monza e facendo riferimento ad un evento del passato.

Nel 2019, il Cavallino trionfò con Charles Leclerc, ed è divenuta famosa la frase del commentatore di “SKY Sports F1 UK“, vale a dire David Croft, che nel momento in cui il monegasco tagliò il traguardo disse: “He won in Spa, he wins in Monza“, facendo riferimento al fatto che in soli sette giorni, il pilota della Ferrari aveva trionfato in due piste storiche e con due gare mozzafiato.

Per festeggiare la vittoria di Max Verstappen al Gran Premio d’Italia, la Red Bull ha postato sui propri canali social una foto in cui il campione del mondo taglia il traguardo davanti ai meccanici in festa, con la seguente didascalia: “He won in Spa, he won in Zandvoort, he wins in Monza“. Il riferimento a quanto venne affermato da Croft tre anni fa è evidente, ma in questo caso le vittorie consecutive dopo la pausa estiva del figlio di Jos sono state addirittura tre.

Insomma, la superiorità vista in pista permette al team di Milton Keynes di potersi prendere anche questo tipo di libertà, anche se i sostenitori della Ferrari non hanno di certo apprezzato. Alcuni hanno risposto con toni piuttosto seccati, altri hanno postato alcune immagini della folla oceanica posizionatasi sotto al podio di Monza ed il grande cuore del Cavallino che ogni anno viene realizzato dai club di appassionati. Spicca, tra i tanti, un commento che recita: “Non sarete mai come noi“.