La Tesla “entra” in Ferrari? Mistero irrisolto a Maranello

La Ferrari sta lavorando su un’auto elettrica in chiave futura, ed ora ci sono delle immagini che stupiscono tutti. Tesla coinvolta.

Anche il 2023 è andato in archivio con risultati eccezionali per la Ferrari, che ha sfondato il miliardo di euro di utile netto, con notevoli aumenti sul fronte delle vendite e dei profitti. Un aspetto interessante è quello legato al tipo di vetture vendute, dal momento che le ibride sono arrivate a toccare il 44% di quota mercato, andando quasi a pareggiare i dati delle termiche.

Ferrari Tesla immagini assurde
Ferrari Tesla tutti sconvolti – Tuttomotoriweb.it

Nella seconda metà del 2023, le ibride come la 296 GTB o la SF90 Stradale hanno superato le varie 812 Superfast, il SUV Purosangue e la Roma, facendo capire che anche la clientela di casa Ferrari si sta aprendo a nuovi orizzonti. Nel quarto trimestre del 2025 farà il proprio debutto la prima Rossa full electric, ed è proprio in vista di ciò che una Tesla è stata utilizzata dai tecnici del Cavallino per alcuni test.

Ferrari, una Tesla Model S Plaid gira in fabbrica

Nel video che abbiamo postato in basso, caricato sul canale YouTube Autobluff“, ci vengono mostrate delle immagini che hanno del clamoroso, e che hanno fatto parecchio riflettere i fan. Infatti, viene mostrata una Tesla Model S Plaid che gira per le strade di Maranello, in particolare, attorno alle fabbriche di casa Ferrari. Il modello utilizzato è il più performante della gamma della compagnia di Elon Musk, spinto da 1.020 cavalli e con una velocità massima di 322 km/h.

Tesla Model S Plaid gira a Maranello
Tesla Model S Plaid in mostra (YouTube) – Tuttomotoriweb.it

In sostanza, parliamo di una vera e propria supercar ad emissioni zero, ed anche il Cavallino, come detto in apertura, ne sta progettando e realizzando una. Secondo quanto emerso sino ad ora, anche se il condizionale è d’obbligo, la prima Rossa full electric sarà meccanicamente molto diversa dalla Model S, usando batterie di tipo strutturale, che verranno integrate nella scocca. In questo modo, verranno ridotti sia i pesi che gli ingombri, in modo da poter privilegiare una buona guidabilità ed un’ottima agilità, come sempre accaduto sulle supercar di Maranello.

Secondo quanto riportato da “Motor1.com“, i tecnici della Ferrari starebbero testando la super-sportiva della Tesla per apprenderne i segreti, ma non per copiare qualche sua tecnologia. Infatti, non è da escludere che nei prossimi mesi verranno provate altre auto elettriche ad alte prestazioni, in modo da poter trarre informazioni importanti. Il tempo passa in fretta, ed ormai mancano meno di due anni alla prima Rossa a batteria, che attira molta curiosità tra gli appassionati.

Impostazioni privacy