Leclerc, altro incubo a Zandvoort: Charles spiega il disastro olandese

Charles Leclerc protagonista di un altro ritiro in Olanda, a seguito di un contatto con Piastri. Ecco le sue parole.

Il Gran Premio d’Olanda è terminato con un mesto ritiro per Charles Leclerc, che non è mai stato tra i protagonisti a seguito della consueta dose di sfortuna. Il monegasco si è fermato a seguito di un contatto con Oscar Piastri, che ha provocato dei seri danni alla sua Ferrari, perdendo circa 60 punti di carico aerodinamico.

Leclerc commenta l'incubo di Zandvoort
Leclerc deluso ancora una volta (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Considerando quanto siano sensibili queste monoposto, si tratta di una perdita che non gli permetteva di stare in strada, ed infatti, era finito in fondo al gruppo dopo essere stato passato da tutti. Charles aveva avuto un buon avvio, ma ha pagato il solito, clamoroso errore di un team allo sbando.

Infatti, al termine del primo giro, Leclerc ha richiesto l’ingresso ai box per montare le Intermedie, ma come al solito, qualcosa non è andato nel momento del cambio gomme. I meccanici non avevano le gomme pronte, ed ha perso circa 13 secondi in questa sosta. Una cosa di questo tipo era capitata, lo scorso anno, a Carlos Sainz, che pagò tanto tempo prezioso.

Charles è stato poi condannato al ritiro dal problema descritto poco fa, ed ormai questo 2023 è sempre più un disastro, in cui la Ferrari non trova continuità. Dopo il buon terzo posto del Belgio, su questa pista è tornato a farsi sentire il poco carico aerodinamico, che ha portato la SF-23 ad essere, in condizioni normali, la sesta se non settima forza.

Zandvoort ha fornito una sconfitta senza appello alla Scuderia modenese, che alla vigilia di Monza ha accumulato un’altra brutta figura. Sainz si è difeso lottando come un leone, ma è chiaro che quando non c’è il potenziale nella monoposto c’è ben poco da fare, i miracoli non sono per questo sport.

Leclerc, ecco le sue parole dopo il ritiro di Zandvoort

Charles Leclerc è uno che non molla mai, che cerca sempre di portare a casa il massimo, ma dopo anni così difficili, sarebbe dura per tutti non mollare. Il monegasco, anche nel corso di questa settimana, ha ribadito nelle varie interviste che il suo obiettivo è quello di vincere il mondiale con la Ferrari, ma pare davvero difficile riuscirci.

Charles Leclerc fuori a Zandvoort
Charles Leclerc ancora un ritiro (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

La crisi tecnica in cui versa da troppo tempo la Scuderia modenese appare senza fine, ed anche la sfortuna ci si mette a complicare le cose. Alla fine della gara, Charles è stato intervistato ai microfoni di “SKY Sport F1“, parlando anche del problema avuto al rientro ai box.

Ecco le parole di Leclerc: “Gara partita ed andata male? La chiamata nel primo giro è stata giusta, ma poi abbiamo perso tempo ai box perché non eravamo pronti. Chiamata mia? Sì, ma abbiamo comunque guadagnato più che rispetto a perdere, ho poi avuto un contatto con Oscar, abbiamo perso più di 60 punti di carico. Monoposto fragile? Non lo so esattamente, non ho visto dove abbiamo picchiato, ma è stata una parte importante ed abbiamo perso tanto“.

Impostazioni privacy