Hamilton cambia mezzo? Guardate dove l’hanno beccato: è velocissimo

Lewis Hamilton è l’apice della Formula 1 in questi ultimi anni e il fenomeno britannico ha dimostrato di essere in grado di guidare tutto.

Per il nuovo millennio non ci sono assolutamente dubbi sul fatto che Lewis Hamilton rappresenti il più grande pilota di Formula 1, con i suoi 7 titoli mondiali che gli hanno permesso di poter agganciare un mito come Michael Schumacher, ma di recente ha deciso di provare uno strano veicolo.

Lewis Hamilton (LaPresse)
Lewis Hamilton (LaPresse)

Quando si parla di Lewis Hamilton non si può far altro che togliersi il cappello di fronte a un mito assoluto delle quattro ruote, un pilota che è stato in grado tutti gli effetti di poter rivoluzionare questo ruolo.

Pochissimi pensavano che Michael Schumacher sarebbe stato essere raggiunto da qualcuno con sette titoli Mondiali, ma ancora meno che ci fosse la possibilità di farlo in così breve tempo, ma il britannico non è uno come tutti gli altri.

Dopo il trionfo nel 2008 con la McLaren è stata la Mercedes a dargli lo spunto vincente per poter entrare sempre di più nella leggenda, con sei titoli cosa fate dire distribuiti nell’arco di soli 7 anni, dal 2014 al 2020.

In questo periodo solamente il compagno di squadra Nico Rosberg nel 2016 gli ha tolto l’opportunità di poter superare definitivamente Michael Schumacher, con lo stesso che è successo con Max Verstappen nel 2021.

Dispiace veramente molto vedere come in questo 2022 Hamilton abbia vissuto un anno davvero molto travagliato, con i risultati che non sono stati dalla sua parte, vedendo infatti come la Mercedes sia crollata nelle prestazioni.

Nonostante questo però c’è grandissimo ottimismo per il 2023, dato infatti come queste ultime quattro gare saranno unicamente per poter migliorare la propria posizione in classifica.

Intanto a Stoccarda si sogna davvero in grande, cercando dunque di poter realizzare una grandissima monoposto, ma intanto Lewis si sta dedicando alla scoperta di un nuovo e particolare mezzo di trasporto.

Ecco dunque che direttamente dai profili Instagram della Mercedes notiamo come Hamilton sia rappresentato nel momento in cui cerca di entrare all’interno di una sorta di piccolo razzo volante.

Insomma siamo di fronte davvero al massimo assoluto della velocità, con lo stesso Hamilton che ha commentato con le emoticons dell’aeroplano, dunque si può dire che a tutti gli effetti Lewis è passato dal far volare un’automobile, a guidare un mezzo volante.

Le risate sicuramente non sono mancate, con il mezzo che era targato ICW Racing, ovvero uno di quei marchi che è sempre stato molto legato alla realtà Mercedes e che ha cercato sempre e comunque di perfezionarsi.

Hamilton sale su un razzo: sarà così la sua nuova Mercedes?

La speranza di Lewis Hamilton però è di salire nel prossimo Mondiale all’interno di un razzo, chiaramente questa volta in maniera soltanto metaforica, con la Mercedes che dovrà a tutti i costi tornare a lottare per il titolo.

Lo stesso Toto Wolff ha ammesso senza troppi giri di parole che in questo Mondiale è stata davvero troppa la differenza con Red Bull e Ferrari, con il terzo posto nella classifica finale che sarebbe il giusto risultato.

Ovviamente finché ce ne sarà la possibilità alla casa tedesca cercherà in tutti i modi comunque di strappare la seconda piazza alla Ferrari, anche se dopo qualche buona prestazione verso la fine dell’estate e l’inizio di settembre, sembrano essere già state ristabilite le gerarchie.

Il problema però per il 2023 capire quale sarà la prima guida della Mercedes, considerando come dalle parti di Stoccarda si è cercato sempre di dare una linea ben precisa, tranne che per la grande rivalità tra Hamilton e Rosberg.

Allora però c’era la possibilità di lasciare campo libero ai due piloti, perché la differenza tra la Mercedes e il resto delle scuderie era davvero abissale, dunque la lotta tra Lewis e Nico riusciva a ravvivare quantomeno la lotta al vertice.

Adesso la situazione però è profondamente cambiata, con la Mercedes che deve inseguire la concorrenza e dunque dovrà stabilire già inizio anno quale sarà il pilota sul quale puntare, con George Russell che non sembra avere intenzione di fare il secondo.

Il giovane ex Williams infatti ha dimostrato assolutamente di poter essere all’altezza di una scuderia così importante come la Mercedes, con i suoi risultati che quest’anno sono stati addirittura migliori del leggendario Hamilton.

Sarà importante dunque riuscire a trovare il giusto equilibrio per una coppia che sulla carta è potenzialmente la migliore di tutto il Mondiale, ma che è davvero sempre un passo dallo scoppiare.

Questi però sono pensieri ancora troppo prematuri, con Hamilton che intanto si gode il suo nuovo e impressionante a giocattolino, con il britannico che sicuramente sarà in grado di poter fare sfrecciare più degli altri anche questo particolare veicolo.

 

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news