Lamborghini, arriva la prima elettrica? Come potrebbe essere (VIDEO)

La Lamborghini si sta muovendo verso il futuro, e gli appassionati hanno iniziato ad immaginare una vettura full electric. Eccola qua.

L’elettrico è la nuova frontiera dell’automotive, anche se i dati non danno troppo ragione all’Europa. La Lamborghini, la Ferrari ed altre case che producono supercar potranno continuare ad utilizzare il motore termico sino al 2040, al contrario dei produttori più tradizionali che dovranno passare al “green” già cinque anni prima.

Lamborghini (Adobe Stock)
Lamborghini (Adobe Stock)

Tuttavia, come abbiamo detto in precedenza, in particolar modo in Italia non c’è grande passione verso questa nuova frontiera. In base a vari sondaggi, si dice che l’elettrico non viene considerato come un qualcosa di positivo per l’ambiente, a causa dei metodi con cui vengono prodotte le batterie ed anche per il loro smaltimento.

La maggior parte di coloro che sono stati utilizzati nel sondaggio della Confcommercio non crede alla soluzione ecosostenibile dell’elettrico, per cui c’è ancora tanta strada da fare. Anche le vendite non sono di certo da record, specialmente in questo periodo in cui il mercato dell’auto è praticamente fermo, in rosso da oltre un anno.

Avete mai pensato ad un modello di Lamborghini o Ferrari che punti totalmente sull’elettrico? Ai puristi la cosa fa male solo immaginandola, ma è chiaro che prima o poi ci si dovrà adeguare, a meno di cambiamenti clamorosi. La casa di Sant’Agata Bolognese si sta attrezzando proprio in questi anni, anche se i vertici hanno parlato del fatto che per ancora diverse stagioni non vedremo un modello full electric.

Si parla del fatto che tutta la gamma sarà ibrida a partire dal 2024, per cui in un solo biennio, non vedremo più Lambo spinte totalmente dai propulsori convenzionali. Qualche tempo fa, Stephan Winkelmann aveva parlato del passaggio all’ibrido ed all’elettrico, affermando.

La transizione verso l’elettrico è interesse di ognuno di noi,  ed io sono uno su oltre duemila persone a fare questo lavoro presso la Lamborghini. Ovviamente io sono orgoglioso delle decisioni che vado a prendere. Io sono stato già in questa azienda, dal 2005 al 2016. In quel periodo abbiamo abbracciato l’idea che non siamo un’azienda di solo supersportive, pensando nel 2012 al Suv Urus, il primo del nostro marchio, poi ufficializzato e presentato nel 2018: il suo successo ci ha dato ragione. Oggi vogliamo fare lo stesso con il motore a scoppio, dimostrando che nella nostra fabbrica c’è spazio anche per altre alimentazioni“.

Lamborghini, ecco come potrebbe essere l’elettrico

Stando a quelle che sono le indiscrezioni, la prima Lamborghini elettrica al 100% non si vedrà prima del 2028, per cui tra ben sei anni. Tuttavia, un lasso di tempo del genere passa molto in fretta, e ciò significa che saranno anni di duro lavoro presso la fabbrica di Sant’Agata Bolognese.

Infatti, gli ingegneri del marchio dovranno pensare in fretta alla tipologia di vettura da presentare, visto che l’elettrico è un qualcosa che non è mai stato realizzato dalla casa emiliana. Sul canale YouTube NewCarDesign“, sono apparsi i primi render di una Lamborghini elettrica, da un’idea della pagina latino-americana della casa di Sant’Agata Bolognese.

Dalle immagini che vi proponiamo nel video postato in basso, si intravedono le forme di una vettura estremamente futuristica, ma eccezionale per la sua originalità. Ovviamente, ciò che stona è il sapere che da queste forme meravigliose non proverrà mai il canto di un V10 o di un V12, ma il sibilo delle batterie che producono elettricità.

Sicuramente, su un qualcosa del genere c’è da fare una profonda riflessione, e gli appassionati, per accettare un cambiamento di questa portata, faranno una gran fatica. La Lambo ha sempre prodotto i motori più rumorosi e che mettono i brividi, ed un modello full electric rappresenterà una rivoluzione. Per ora, forse fortunatamente, ci fermiamo a questi primi render qui riportati.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo