Massa fa a pezzi l’Aston Martin: sentite cosa dice di Alonso

La decisione di Alonso di firmare con Aston Martin non convince Massa: l’ex pilota di F1 espone le sue motivazioni.

Sicuramente è stato sorprendente l’annuncio dell’ingaggio di Fernando Alonso da parte di Aston Martin pochi giorni dopo che Sebastian Vettel aveva comunicato il ritiro dalla Formula 1. Non ci si aspettava che le cose si evolvessero in questa maniera.

Felipe Massa (Ansa Foto)
Felipe Massa (Ansa Foto)

Infatti, il pilota spagnolo recentemente aveva dichiarato di voler rimanere in Alpine e che durante la pausa estiva ci sarebbero state le discussioni inerenti il suo rinnovo. Anche se la scuderia di Enstone non è al livello del trio Red Bull-Ferrari-Mercedes, gli sta comunque consentendo di poter stare con abbastanza stabilità in top 10.

Apparentemente la firma con il team di Lawrence Stroll rappresenta un passo indietro, se si vanno a guardare prestazioni e risultati. Se con Alpine non poteva puntare a podi e vittorie, ancora meno probabile è poterlo fare con una squadra che attualmente è penultima nella classifica costruttori con 20 punti.

Evidentemente, il due volte campione del mondo di F1 ha ricevuto delle garanzie tecniche precise, oltre a uno stipendio convincente. Il patron Stroll sta investendo parecchio per portare la scuderia a essere maggiormente competitiva, però è complicato dire a che livello sarà nel 2023 e se il 41enne asturiano ha fatto la scelta corretta.

F1, Massa ha dubbi su Alonso in Aston Martin

Tra coloro che nutrono perplessità sulla scelta di Alonso di approdare in Aston Martin c’è Felipe Massa, suo ex rivale e anche ex compagno di squadra in Ferrari. Il brasiliano si è così espresso a Sky Sports F1: “Innanzitutto penso che Fernando sia un pilota straordinario, l’ho avuto come teammate in Ferrari e ho imparato tanto. È uno dei migliori in Formula 1. È stato strano sentire la sua decisione di firmare con Aston Martin. Il team ha molto da guadagnare con lui, ma non so se invece Fernando ci guadagnerà stando lì”.

Massa vede le attuali performance del team di Silverstone e, logicamente, ha dei dubbi sui risultati che lo spagnolo potrà ottenere nel 2023: “Per Fernando la cosa più importante avere una macchina competitiva per mostrare ciò che è in grado di fare. Ma non credo che sarà molto interessante per lui se le cose rimarranno come ora, lottando per la decima, undicesima o dodicesima posizione”.

Da parte di Aston Martin serve un grande sforzo per realizzare una monoposto più veloce per il prossimo anno. Comunque durante il 2022 qualche passo avanti è stato compiuto, se pensiamo ai disastrosi gran premi di inizio campionato. Però serve di più per essere almeno in lotta alle spalle dei tre team principali.