F1, doppietta Ferrari in qualifica? C’è chi è pronto a scommetterci

La Ferrari ha impressionato nel primo giorno di prove libere, ma la Mercedes non è lontana con una F1 W13 rivitalizzata dalle novità tecniche.

Il mondiale di F1 è di scena a Silverstone, dove andrà in scena il decimo appuntamento stagionale. Il venerdì di prove libere è stato di difficile interpretazione, visto che il primo turno è stato interlocutorio per via della pioggia. Con condizioni difficili, il miglior tempo se lo è preso Valtteri Bottas con l’Alfa Romeo Racing, mentre Carlos Sainz e la Ferrari sono saliti in cattedra nel tardo pomeriggio.

F1 Ferrari (ANSA)
F1 Ferrari (ANSA)

Lo spagnolo ha fermato il cronometro sull’1’28’’942, ma la sorpresa non viene di certo dal fatto che ci sia una Rossa davanti a tutti. A poco più di un decimo si sono infatti piazzati Lando Norris con la McLaren e Lewis Hamilton con la Mercedes, tanto per scaldare un ambiente già bollente, con la pista di Silverstone che è pronta ad accogliere 400 mila persona per la gara di domenica, un record assoluto.

La sensazione è che la Ferrari sia già pronta per andare all’attacco della pole position e della vittoria, con Charles Leclerc che aveva dominato la parte iniziale delle libere, quando era stata usata la gomma Media. Nel passaggio alla Soft, sia il monegasco che Max Verstappen non hanno brillato, ma a giudicare dalle dichiarazioni del #16 la fiducia è altissima.

Sulla Rossa sono state portate delle piccole modifiche, come le pance laterali più scavate nell’ingresso e degli specchietti con nuovi elementi di supporto, di scuola Red Bull. L’ala posteriore usata a Montreal da Leclerc è ora disponibile anche per Sainz, mentre la Mercedes ha portato di tutto sulla F1 W13. Cambiata molto anche la RB18, per la quale si parla di diversi chili guadagnati rispetto alle ultime gare.

Tuttavia, l’assetto perfetto non è ancora stato trovato, con Sergio Perez ancor più in crisi e solo settimo a fine giornata, alle spalle anche dell’Alpine di Fernando Alonso. Una buona occasione per il team di Milton Keynes potrebbe arrivare dal meteo, visto che la qualifica è prevista sotto la pioggia. In Canada, gli anglo-austriaci e Verstappen hanno fatto la differenza grazie alla capacità di mandare in temperatura subito la gomma, mentre la Ferrari ha fatto più fatica da questo punto di vista.

F1, in Mercedes vedono la Ferrari favorita per le qualifiche

Le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna sono pronte a regalare emozioni e spettacolo. La F1 è nata qui a Silverstone oltre settant’anni fa e la gente è sempre stata appassionata, ma anche leale e sportiva. Tutti si attendono una grande battaglia, con la Ferrari che dopo il venerdì sembra poter avere il ruolo di grande favorita, così come pensano anche altre squadre.

Secondo le informazioni raccolte da “Auto Motor und Sport“, gli ingegneri della Mercedes si aspettano che Charles Leclerc e Carlos Sainz saranno più veloci di circa mezzo secondo rispetto alle F1 W13 sul giro secco, un gap comunque ridotto rispetto a quanto abbiamo visto in questa stagione. Dopo le prove libere, George Russell l’ha sparata grossa, affermando che il suo passo gara nelle simulazioni era migliore di quello della Ferrari.

Il team di Brackley sembra aver fatto comunque dei passi in avanti, dimostrando che, quando questa macchina riesce ad entrare nella giusta finestra di utilizzo, può essere molto competitiva. Da Barcellona in poi, le cose sono sicuramente migliorate, anche se è ancora presto, forse, per pensare di dar battaglia per la vittoria contro le velocissime Red Bull e Ferrari.

Ovviamente, è vietato sottovalutare il rivale più temuto, vale a dire Max Verstappen, che vuole vendetta dopo il crash con Lewis Hamilton dello scorso anno. Il campione del mondo è solito crescere nel corso del fine settimana, e già diverse volte, in questa stagione, ha vissuto dei venerdì complicati, tra cui spicca quello di Miami. L’olandese sarà sicuramente della partita per la vittoria.