Ferrari, spunta una novità a Silverstone: ecco di cosa si tratta (FOTO)

La Ferrari non porta un gran pacchetto di sviluppi a Silverstone, ma soltanto delle piccole modifiche. Una delle quali è molto interessanti.

In casa Ferrari non c’è più niente da perdere e si punta ad attaccare il colpo grosso. Il Cavallino è a secco di vittorie dal 10 aprile Melbourne, in una mattinata di inizio primavera che regalò a tutti un sogno, che man mano si sta trasformando nell’ennesima delusione di quest’ultimo decennio e mezzo.

Ferrari F1-75 (LaPresse)
Ferrari F1-75 (LaPresse)

Charles Leclerc è arrivato molto carico a Silverstone: “Non vedo l’ora di questo weekend e quest’anno abbiamo una vettura più competitiva rispetto all’ultima volta che siamo venuti qui. Speriamo di poter avere finalmente un weekend pulito perché da Miami non è andata alla grande da questo punto di vista, quindi speriamo di rimetterci in carreggiata e poter tornare a vincere“.

Sicuramente le prossime quattro gare, prima della pausa estiva, saranno molto importanti per andare in vacanza con quattro buone gare. Sarebbe fantastico, quindi dobbiamo concentrarci su noi stessi. La prestazione c’è, se faremo dei weekend puliti sono sicuro che i risultati verranno di conseguenza, ma ripeto dobbiamo concentrarci su noi stessi ed il resto verrà da solo“.

Tuttavia, sono ormai troppe volte che la Ferrari parla di una vettura molto prestazionale, che tuttavia viene poi bastonata dalla Red Bull e da Max Verstappen praticamente ad ogni domenica. Il team di Milton Keynes viene da sei vittorie consecutive ed è imbattuto ormai da Imola, gara disputata ben due mesi fa.

Attualmente, la RB18 ed il campione del mondo sono perfettamente in controllo della situazione mondiale, nella consapevolezza che quella di domenica potrebbe essere una domenica decisiva. Un’altra vittoria di Verstappen potrebbe sancire la fine delle ambizioni mondiali per la Scuderia modenese, che però non ha intenzione di mollare la presa.

Il tracciato dove si disputerà il Gran Premio di Gran Bretagna è uno dei più difficili e tecnici del mondiale, dove occorre avere una monoposto ben assettata e forte dal punto di vista dell’efficienza aerodinamica. Da questo punto di vista, la Red Bull potrebbe avere un vantaggio, ma il Cavallino conta sul fatto che questa pista non stressa troppo le gomme posteriori, ma quelle anteriori.

Ferrari, specchietti modificati a Silverstone

La Ferrari non ha portato a Silverstone un pacchetto di aggiornamenti troppo importanti, ma affinamenti legati alla pista e piccole novità. Tra tutte spicca la nuova ala posteriore, provata già con Charles Leclerc a Montreal e che verrà sfruttata anche da Carlos Sainz in questo fine settimana.

Un articolo apparso sulle colonne di “Motorsport.com” ha sottolineato un’ulteriore modifica, relativa agli specchietti che seguono la filosofia della Red Bull: “In Canada l’attacco al telaio era stato portato al bordo dell’abitacolo con un supporto che si è trasformato in un deviatore di flusso, mentre il retrovisore era sostenuto nella parte più esterna“.

Adesso, invece, l’ancoraggio dello specchietto si trova nella parte più interna, perché sotto al retrovisore sono comparsi due piccoli profili utili a indirizzare i flussi in modo diverso“. La Ferrari sta sviluppando passo dopo passo la monoposto attuale, dopo il grosso step che era stato portato a Barcellona. Silverstone è una pista che ha alcuni punti in comune con quella spagnola, anche se non è presente il settore più lento e guidato, che corrisponde all’ultimo del tracciato iberico.

Il Cavallino non può pensare di recuperare tutto il gap in classifica in una sola gara, ma dovrà svolgere un processo di sviluppo mirato a restare in carreggiata senza perdere il confronto con la rivale. Un’ulteriore vittoria della Red Bull equivarrebbe al colpo di grazie, per cui si spera anche in un colpo di fortuna per guadagnare parecchi punti proprio a casa dei rivali. Le prime prove libere forniranno maggiori indizi sui valori in campo in questo fine settimana inglese.