Quanto costa l’abbonamento di DAZN? Tempi duri per chi ama la MotoGP

Gli appassionati di MotoGP non potranno assistere alle battaglie dei centauri della classe regina. Ecco le novità tariffarie di DAZN.

DAZN ha rivoluzionato il modo di fruire della visione degli eventi sportivi. La piattaforma ha deciso di cambiare i prezzi nella prossima stagione, comunicando le variazioni ai suoi abbonati. Chi vorrà continuare ad usufruire dei servizi in streaming dovrà abituarsi a nuove tariffe. La MXGP, la MX2, il WEC vengono trasmessi dal servizio a pagamento di video streaming online DAZN.

DAZN MotoGP (Ansa Foto)
DAZN MotoGP (Ansa Foto)

La prima grande novità riguarda la creazione di una versione “Plus” che consentirà agli utenti la doppia visione in contemporanea da luoghi differenti. Una delle differenze con l’abbonamento base sarà che quello tradizionale sarà fruibile soltanto dalla stessa rete domestica, ovvero dalla stessa linea Wi-Fi. Il costo mensile fisso di DAZN era di 29,99 euro, senza limiti di dispositivi abbinati e con l’unica soglia di due visioni in contemporanea.

La scelta di lanciare un pacchetto Plus di 10 euro in più, al costo quindi di 39,99, nasce dall’esigenza di permettere di innalzare il numero di dispositivi registrati da due a sei. L’offerta, in arrivo, a settembre, porterà che l’account del servizio a pagamento di video streaming online, sia in diretta che on demand, di eventi sportivi, non potrà essere condiviso. Solo chi vive sotto lo stesso tetto potrà condividere l’abbonamento a DAZN. In sostanza non sarà possibile la condivisione del profilo con amici e parenti non conviventi.

Gli abbonati che non trovano giusta questa decisione dell’azienda, possono recedere dal contratto, senza costi, entro 60 giorni. La Serie A scatterà il prossimo 14 agosto, mentre l’offerta ufficiale sarà attiva dal primo luglio 2022. La differenza di costo per continuare a beneficiare di tutti i servizi di condivisione e godere dello spettacolo anche del Motorsport, a due e quattro ruote, rappresenta un problema in più per gli utenti.

DAZN, ecco cosa è accaduto con la MotoGP

Gli appassionati delle due ruote non saranno entusiasti per la novità introdotta dal gruppo. La parola DAZN ha origini croate e significa “sapere”. Ciò vuol dire che, nel caso dei servizi streaming, si tratta di sapere appunto, tutto ciò che succede negli eventi sportivi. Ma ora si tratta di conoscere anche cosa comprende esattamente il nuovo abbonamento. In passato tanti centauri del Paddock si sono cimentati dietro il microfono per commentare il Motomondiale su DAZN, tra cui Marc Marquez.

Il pacchetto standard consentirà di guardare le partite di Serie A in esclusiva (7 match su 10 alla settimana) con gli altri 3 incontri del campionato italiano in co-esclusiva su Sky. L’offerta è valida per un dispositivo alla volta o anche in contemporanea su due dispositivi diversi, ma solo sotto lo stesso tetto. Una novità non di poco conto. Il prezzo del pacchetto standard di DAZN è di 29,99 euro al mese.

Per gli utenti desiderosi di acquistare il pacchetto Plus, alla cifra di 39,99 euro, vi saranno dei vantaggi “premium”. Sarà possibile assistere ad un contenuto sportivo live in contemporanea anche da due dispositivi diversi che si trovano a distanza, e non solo nella rete domestica. In tutti e due i casi i contenuti non riguarderanno solo il calcio italiano ma anche le partite della Liga spagnola e del calcio internazionale, tra cui la Copa Libertadores, la FA Cup inglese e la MLS americana.

Presenti anche altri sport come basket, ciclismo, tennis, NFL, UFC e molto altro. Per quanto concerne il Motomondiale non sarà incluso nei pacchetti. La MotoGP, la Moto2 e la Moto3 stanno regalando un grande spettacolo con tantissimi piloti giovani che si stanno facendo valere. In top class domina sempre Fabio Quartararo sulla Yamaha M1, ma Ducati e Aprilia non rimarranno a guardare nei prossimi appuntamenti. I fan si stanno innamorando delle gesta di Enea Bastianini e Pecco Bagnaia, in un anno delicato post ritiro del nove volte campione del mondo, Valentino Rossi, impegnato in nuove avventure. La prossima tappa del Mondiale 2022 si terrà in Germania, domenica 19 giugno.

Il Motomondiale, però, è visibile solo live su Sky Sport e in differita su TV8. Gli amanti del Motorsport, compresi in entrambi i pacchetti, potranno assistere allo spettacolo del WEC con l’attesissima 24 Ore di Le Mans. C’è spazio anche per le due ruote con le acrobazie dei funamboli della MXGP e della MX2. La stagione scorsa è stata al cardiopalma con giovani di altissimo profilo. C’è spazio, infine, anche per l’eSkootr Championship.