Ancora una Tesla in fiamme: guardate cosa è accaduto (VIDEO)

Sul web è finito un nuovo incidente che ha visto coinvolta una Tesla Model Y. E il conducente stavolta l’ha scampata per un pelo.

A partire dal suo lancio, avvenuto nel 2020, la Tesla Model Y è stata sicuramente un successo. basti pensare che in poco tempo questa auto è diventata la regina elettrica nel suo segmento, un modello da cui trarre ispirazione. Con i suoi 4,78 metri e un’altezza di 1,60 metri, rappresenta una via di mezzo tra un SUV e un crossover. E con una capienza di 600 litri risulta essere una delle macchine preferite dalle famiglie. Un’auto che al suo interno ha così tanta tecnologia che davvero risulta essere un salto nel futuro.

Il logo Tesla (ANSA)
Il logo Tesla (ANSA)

Per quanto possano essere tecnologiche però neppure le Tesla possono dirsi vetture perfette. Infatti la tecnologia ha un suo prezzo. Se poi è molto giovane, questi difetti si pagano maggiormente.

Tesla, nuovo spettacolare incidente in Canada

Con la tecnologia infatti c’è poco da scherzare. Infatti sono numerosi gli inconvenienti capitati ai possessori di Tesla negli anni. Uno degli ultimi è stato documentato in Canada, dove un signore è stato ripreso a un semaforo mentre la sua Model Y andava a fuoco. In questa situazione, l’uomo è andato nel panico e per poco non è rimasto intrappolato dentro la sua auto, andando a fuoco con lei.

Con ogni probabilità però il conducente non conosceva pienamente la sua Tesla, che tra i dispositivi ha anche quello che consente lo sblocco meccanico del sistema di apertura. Alla fine però, in una maniera o nell’altra, è uscito giusto in tempo prima che la sua vettura finisse completamente divorata dalle fiamme. Nel video, caricato su Youtube da Sons of Vancouver Distillery, in particolare si vede del fumo avvolgere l’interno della vettura, con l’uomo alla guida che cerca in qualche modo di provare a uscire rapidamente dalla sua Tesla, senza riuscirci perché la porta e il finestrino non si aprivano. E per questo si sente l’uomo dire “Tutto è elettrico in questa vettura, si è bloccato tutto”.

Dopo poco però riesce finalmente a uscire, mentre i pompieri arrivano per spegnere le fiamme che ormai si sono propagate anche fuori dalla vettura. L’uomo, a quanto pare, era in possesso di questa Tesla Model Y da sei mesi e non aveva mai avuto un problema. C’è però da dire che sulla rete da tempo circolano i numerosi difetti di questa vettura iper-tecnologica. Tra questi quello del baule frontale, che va aperto e chiuso manualmente, a differenza del bagagliaio posteriore. Fra gli altri problemi segnalati c’è quello della mancanza di un sensore proprio sul portellone posteriore, che in box molto angusti potrebbe sbattere sul tetto. Inoltre manca una copertura del baule posteriore.

C’è poi chi si lamenta da tempo della frenata di Autopilot, che avverrebbe troppo in ritardo e in modo molto brusco. Difetti, tutti questi, che secondo  gli utenti dovrebbero essere risolti alla svelta, visto che parliamo di macchine come la Tesla che vende a partire da quasi 70 mila euro. Intanto comunque Tesla ha lanciato ultimamente sul mercato un nuovo Model Y con celle 4680 e con un’autonomia di 450 km. Inoltre ha rilasciato un nuovo aggiornamento software che apporta modifiche importanti al sistema di recupero dell’energia in frenata.