F1, Sainz in Red Bull? Il consiglio di un pilota olandese spiazza tutti

Carlos Sainz è al suo ottavo anno in F1, al secondo in Ferrari. Un noto pilota olandese ha commentato le sue prestazioni attuali.

L’inizio di stagione per Carlos Sainz non è stato troppo facile, caratterizzato da diversi errori ed episodi sfortunati. Come da lui stesso ammesso, il feeling con le nuove F1 ad effetto suolo non è ancora stato conquistato al 100%, e questo spiegherebbe anche la netta differenza di passo con Charles Leclerc che lo scorso anno non si era vista.

F1 Carlos Sainz (ANSA)
F1 Carlos Sainz (ANSA)

Il figlio del due volte campione del mondo rally accusa un pesante ritardo dal compagno di squadra in classifica mondiale, visto che i punti di distacco sono ben 51: 104 a 53. La cosa che più preoccupa è il fatto che lo spagnolo sia addirittura alle spalle dell’ottimo George Russell, che al volante di una Mercedes ben più lenta della Ferrari è riuscito a concludere tutte le gare in top five, mentre Carlitos ha anche subito due ritiri in Australia e ad Imola.

Da Barcellona in poi, occorre invertire il trend. Nella F1 di oggi è molto facile perdere e recuperare punti, e la stagione è talmente lunga che tutto potrà accadere. Ovviamente, la Ferrari punterà maggiormente su Leclerc, ma Carlitos potrà rendersi comunque protagonista di belle prestazioni nel prossimo futuro.

Domenica si correrà il Gran Premio di Spagna, quello di casa per il nativo di Madrid, che avrà sicuramente tanti tifosi a suo supporto. Per la Ferrari si tratta di una pista che, almeno sulla carta, risulterà favorevole, anche per via dei tanti aggiornamenti tecnici che verranno portati.

Sainz dovrà cercare di ottenere un fine settimana pulito, evitando incidenti nelle libere come accaduto a Miami. Se riuscirà a non avere guai, siamo certi che potrà dire la sua per il risultato finale, anche se Leclerc e Max Verstappen hanno messo in mostra un passo diverso sino a questo momento. Si tratterà di un week-end decisivo per le sue ambizioni.

F1, l’ex pilota e la pazza idea su Carlos Sainz

La F1 è un mondo contorniato da tanti personaggi che lanciano provocazioni, idee ed addirittura consigli, ma che spesso danno delle letture molto interessanti su quelle che sono le varie situazioni, sia in pista che di mercato. Tom Coronel, ex pilota olandese, ha parlato ai microfoni di “RacingNews365“, immaginando uno scenario particolare.

Il collega Ruud Dimmers ha esordito: “Penso che Russell e Hamilton siano molto forti. Il duo Leclerc e Sainz sembra molto forte, ma fanno solo troppi errori. Con Max hai il miglior pilota e poi hai un ottimo secondo pilota con Perez questo anno O sono Hamilton e Russell, o Verstappen e Perez, queste due sono le coppie più equilibrate. Ma se dovessi scegliere sceglierei la Red Bull“.

Coronel ha poi aggiunto: “Poiché Max è il più forte, vedo che alzano di due la media e dovresti vederlo anche nel campionato a squadre. Questa macchina dà solo un leggero aumento di feeling a Perez, il che rende anche il rendimento generale un leggero passo in avanto. Quindi sì, sono d’accordo (che Verstappen e Perez sono la coppia di piloti più forte, ndr)“.

Carlos Sainz? Sembra che quest’anno stia aumentando il rischio solo perché potrebbe pensare di poter diventare campione del mondo con questa macchina. Ha sbagliato tutto, sono d’accordo. Eppure penso anche che Sainz sia un’ottima seconda scelta. In un modo o nell’altro vedo molto potenziale in questo. L’abbiamo visto l’anno scorso“.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Carlitos, all’ottavo anno in F1, ha prolungato di altri due anni il suo contratto con la Ferrari, che andrà in scadenza alla fine del 2024. Tuttavia, per il futuro sono tanti gli scenari che potrebbero crearsi, ricordando che è già stato compagno di squadra di Max Verstappen, nel 2015 con la Toro Rosso. Nulla è scontato in questo mondo.