Porsche Carrera Cup Italia: com’è andata per Jorge Lorenzo?

Jorge Lorenzo chiude il suo primo test al volante della Porsche 911 GT3 tenutosi sul circuito di Monza: il bilancio del cinque volte iridato.

Dopo Valentino Rossi al volante di una Audi R8 e Dani Pedrosa con una Lamborghini Huracan è arrivato anche il debutto di Jorge Lorenzo, ex pilota MotoGP e cinque volte campione del mondo, che sul circuito di Monza ha effettuato i primi test su una Porsche 911 GT3. Il maiorchino sembra seriamente motivato ad affrontare questa nuova avventura con il piede giusto e con ambizioni importanti.

Jorge Lorenzo (foto Instagram)
Jorge Lorenzo (foto Instagram)

Jorge Lorenzo ha debuttato nella Porsche Carrera Cup Italia sul tracciato brianzolo, ma i tempi delle prove libere non sono ancora quelli che vorrebbe. “Giovedì si sono concluse le prove ufficiali della Porsche Carrera Cup Italia sul circuito di Monza, circuito difficile dove per essere competitivi serve tanta esperienza”, ha spiegato l’ex pilota della Yamaha. “Posso ancora migliorare molto ma siamo sulla buona strada in vista della prima gara!”.

Il primo test di Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo ha svolto due giorni di test con la nuova vettura e ha concluso in 18esima piazza su 28 piloti, con un distacco di quasi due secondi dal leader. Ma si tratta di un riscaldamento generale in vista del prossimo mese, quando parteciperà alla Porsche Carrera Cup Italia con la 911 GT3 del Team Q8 Hi Perform.

Sicuramente non poteva esserci tracciato più ostico per il battesimo di fuoco del cinque volte campione del mondo. “E’ una pista difficile, soprattutto per via delle tante staccate molto impegnative. Si passa dalla sesta alla prima marcia, quindi ci vuole tanta esperienza per trarre il massimo potenziale in frenata. Pure superare i cordoli non è semplice, alcuni sono molto alti e l’auto scende fortemente ed è quindi difficile sfruttarli”.

Si tratta di una fase di adattamento su cui Jorge Lorenzo resta molto ottimista. I due secondi dal migliore non scoraggiano il pilota spagnolo, è solo una questione di tempo. Con la sua tenacia saprà sicuramente ridurre il gap in poco tempo e d’altronde si tratta della sua prima vera uscita in questa nuova esperienza nel campionato italiano. “Ora sono a due secondi dal primo e non è quello che voglio, ma penso che sulla prossima pista di Imola andrà meglio. E piano piano sarò più competitivo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da JORGE LORENZO (@jorgelorenzo99)