Alfa Romeo, guanto di sfida alla Porsche: il nuovo SUV vuole battere la Cayenne

Le ambizioni di casa Alfa Romeo sono in continua ascesa, e tra pochi anni farà il proprio debutto un SUV che punta alla Porsche Cayenne.

Il brand Alfa Romeo è in grande spolvero nell’ultimo periodo, con il 2023 che ha fruttato importanti incassi ed un incremento del 30% delle vendite rispetto all’anno precedente, grazie alla forza trainante del SUV Tonale. Da poche settimane, inoltre, è stato reso noto che la casa del Biscione svelerà un nuovo modello ogni anno da qui al 2030, processo iniziato con la nuova Junior, ovvero il B-SUV che rappresenta anche la prima auto elettrica della storia della casa di Arese.

Alfa Romeo, guanto di sfida alla Porsche: il nuovo SUV vuole battere la Cayenne
Alfa Romeo Porsche che confronto (YouTube) – Tuttomotoriweb.it

In seguito, toccherà alle nuove generazioni del SUV Stelvio e della berlina Giulia, che saranno prodotte nello stabilimento Stellantis di Cassino sulla piattaforma STLA Large. Il SUV arriverà il prossimo anno, mentre la Giulia farà il proprio esordio nel 2026. L’Alfa Romeo ha già annunciato anche il modello che vedremo nel 2027, di cui non sappiamo ancora il nome, ma è certo che si tratterà di un E-SUV di grandi dimensioni, che ha degli obiettivi di mercato molto chiari ed ambiziosi.

Alfa Romeo, l’E-SUV arriverà nel 2027

Sino al debutto dello Stelvio, l’Alfa Romeo non aveva mai prodotto dei SUV, che invece, ad oggi, rappresentano la gran parte della propria gamma. L’E-SUV atteso nel 2027 sarà lungo ben 5 metri e nascerà anch’esso sulla piattaforma STLA Large, ma in base alle ultime indiscrezioni, la sua origine non avrà nulla a che vedere con l’Italia. Dovrebbe, a meno di colpi di scena, essere prodotto a Detroit, nel Michigan.

Alfa Romeo E-SUV grandi ambizioni
Alfa Romeo E-SUV render (YouTube) – Tuttomotoriweb.it

Il target è quello di ottenere risultati importanti negli Stati Uniti d’America ed anche in Cina, con l’Alfa Romeo che vorrebbe sfidare un colosso del segmento come la Porsche Cayenne. Il CEO della casa di Arese, ovvero Jean-Philippe Imparato, ha detto che il brand ha bisogno di crescere, affermando anche: “Se siamo un marchio premium e non siamo nel Segmento E, allora cosa facciamo?“. In sostanza, la nascita di questo modello va di pari passo con le ambizioni di casa Alfa, che stanno aumentando a dismisura.

Nel video qui postato, caricato sul canale YouTube RonsRides“, potete dare un’occhiata a questo render del SUV di Segmento E, che ovviamente è frutto della fantasia di colui che lo ha realizzato. Non ci sono dubbi sul fatto che il marchio premium del gruppo Stellantis stia seriamente guardando a target molto elevati, e questo modello potrebbe essere quello adatto al salto di qualità.

Impostazioni privacy