Alfa Romeo, cambia tutto sulle auto del futuro: addio ad un tratto distintivo

Le Alfa Romeo sono costrette ad adeguarsi ad una nuova regola, ed è per questo che sulle vetture in arrivo ci saranno grandi differenze.

Il marchio Alfa Romeo è in un periodo molto positivo, a conferma di come il rilancio voluto da Sergio Marchionne, poi proseguito dal gruppo Stellantis, abbia dato i suoi frutti. Il SUV Tonale è stato il grande protagonista dell’ultimo biennio, ed ha contribuito ad un aumento del 30% delle vendite nel corso del 2023, risultando molto apprezzato anche all’estero, con paesi come la Germania e la Grecia che hanno fatto registrare risultati da sogno per il primo modello ibrido del Biscione.

Alfa Romeo addio cambiamento targa
Alfa Romeo novità storica (Alfa Romeo) – Tuttomotoriweb.it

L’Alfa Romeo ha ora svelato la prima elettrica della sua storia, vale a dire il B-SUV Junior, ed ha reso noto che da ora in avanti, sino almeno al 2030, svelerà una nuova auto ogni anno. Nel 2025 e nel 2026 toccherà a Stelvio e Giulia, anche loro full electric, ma su queste vetture, rispetto ad oggi, ci sarà una grande novità. Un tratto distintivo della casa di Arese scompare. Grandissimi sconti per le auto del Biscione.

Alfa Romeo, sparisce la targa laterale sulle nuove auto

I più attenti si saranno accorti di una novità già dall’ultima Alfa Romeo che è stata svelata al mondo, vale a dire il B-SUV Junior. Infatti, su questo modello non è più presente la targa asimmetrica che è situata sul lato sinistro dell’auto, ed in base a quanto reso noto, anche nelle auto del futuro la troveremo al centro, come avviene sulle vetture di tutti gli altri marchi. La tradizione del Biscione, dunque, subisce un altro duro colpo.

Alfa Romeo Junior targa sinistra centro
Alfa Romeo Junior in mostra (Alfa Romeo) – Tuttomotoriweb.it

Tuttavia, la decisione non è stata presa dal gruppo Stellantis, ma è frutto di una nuova normativa europea imposta per salvaguardare la sicurezza dei pedoni. La conferma è arrivata dal responsabile del design della casa di Arese, ovvero Alejandro Mesonero-Romanos, che ne ha parlato nel corso di un’intervista concessa ad “Autocar“. Il tutto è stato imposto dal Regolamento Generale di Sicurezza dell’Unione Europea. Arriva una Junior in versione cabrio.

Infatti, sembra che il posizionamento della targa al centro riduca il rischio di lesioni per i pedoni, e sarà curioso cercare di capire se anche le vetture di casa Alfa Romeo che verranno vendute fuori dall’Unione Europea si adegueranno o meno. Ebbene, sulle Alfa del futuro non ci saranno più le targhe laterali, almeno nell’Unione Europea, con la Junior appena svelata che ha lanciato questa novità.

Impostazioni privacy