Suzuki mette in crisi la Yamaha: arriva lo scooter che non teme il TMax

Tra gli scooteroni il TMax della Yamaha ha sempre avuto un ruolo di primissimo piano sul mercato italiano. La Suzuki vuole battere il costruttore di Tokyo con la stessa moneta.

La Suzuki, dopo anni un po’ opachi, sta proponendo una serie di modelli innovativi. Il fatturato netto è aumentato di 7,61 miliardi di euro (+30,1%) nel 2023, arrivando a quota 32,92 miliardi di euro. Il risultato operativo, invece, è cresciuto di 1,13 miliardi di euro (+83,1%), guadagnando i 2,49 miliardi di euro su base annuale.

Suzuki mette in crisi la Yamaha
Le caratteristiche del nuovo Burgman (Media Press) Tuttomotoriweb.it

Il risultato dell’attività operativa di Suzuki ha condotto ad una crescita di 850,35 milioni di euro (+45,6%), raggiungendo quota 2,71 miliardi di euro. In questo modo hanno avuto la possibilità di spaziare in diversi segmenti. Il Suzuki Burgman Street 125 è il giusto compromesso per avere un mezzo comodo per la città e anche per delle gite extraurbane. La prima serie è risalente alla fine degli anni ’90 e fu rivoluzionaria.

Ai tempi con una cilindrata di 400 cm³ è stato il primo maxi-scooter monocilindrico sopra i 250 cm³. Difatti venne copiato da tantissimi competitor. L’ultima gen ha puntato al futuro con un occhio al passato. Il Burgman vanta un motore monocilindrico Eco Performance Alpha (SEP-α), completamente nuovo. Omologato per le norme Euro 5 e con una cilindrata di 125 cm3 è godibile anche con la patente B. Date una occhiata anche alla nuova supersportiva GSX-8R CUP nata per la pista.

Le caratteristiche del nuovo Burgman

Il motore raffreddato ad aria dello scooter giapponese vanta il nuovo sistema di iniezione Suzuki, sprigionando una potenza di 6,3 kW a 6.500 giri/min e una coppia massima di 10,0 Nm a 5.500 giri/min. Le performance sono di assoluto livello, pur mantenendo bassi i consumi, dichiarando solo 1,9 l/100 km. L’arresto del motore Engine Auto Stop-Start (EASS) e il sistema di avviamento silenzioso sono all’avanguardia ed immancabili a bordo.

La Suzuki Burgman Street 125EX conta l’illuminazione anteriore e posteriore con tecnologia LED, il quadro strumenti digitale, il sedile imbottito per conducente e passeggero. Sotto il vano portaoggetti da 21,5 litri spiccano due ganci, vani portaoggetti con coperchio e presa USB di serie per la ricarica dello smartphone. Può essere tuo nelle colorazioni Moonstone Grey, Pearlescent White e Matte Black Metallic 2, al prezzo di soli 3.099 euro. Un compromesso ideale per coloro che cercano un motorino affidabile e moderno. Le avversarie dirette sono avvisate, il nuovo Burgman fa sul serio.

Impostazioni privacy