Marquez distrugge la Honda: arriva la ferocia critica alla moto

Marc Marquez è ormai costretto ai bassifondi della MotoGP, ed ha chiuso solo 18esimo nella Sprint Race. Ecco le sue parole.

Per la famiglia Marquez il sabato di Silverstone è da dividere in due parti ben distinte. Per quello che riguarda Alex, infatti, c’è da gioire per la grande vittoria nella Sprint Race, che ha fatto la gioia del Gresini Racing e di casa Ducati. Lo spagnolo ha dominato la scena, superando la KTM di Jack Miller dopo pochi giri per poi involarsi verso il traguardo.

Marquez
Marquez nel box della Honda (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Nel finale, Alex ha gestito al meglio il ritorno di Marco Bezzecchi, volando a vincere e regalando un successo molto importante per il team gestito da Nadia Padovani. Il giovane spagnolo si è dimostrato, ancora una volta, uno dei migliori in condizioni di umido, ma in gara non sarà assistito dalle stesse condizioni, visto che dovrebbe splendere il sole.

Marc Marquez ha invece patito l’ennesima giornata da incubo, visto che ha chiuso con una mesta 18esima piazza in sella alla sua Honda, giusto alle spalle del compagno di squadra Joan Mir. Dietro al nativo di Cervera ci sono anche Takaaki Nakagami, appena 20esimo, ed Iker Lecuona, 22esimo ed ultimo. In mezzo alle due RC213V del team LCR c’è la Yamaha di Fabio Quartararo, a conferma del fallimento delle case giapponesi.

La prima di loro è la M1 di Franco Morbidelli, che è giunto 15esimo, e ciò significa che nei primi 14 posti ci sono solo moto europee. Per contro, troviamo ben 5 giapponesi negli ultimi 6 posti, ed è proprio il caso di dire che piove sul bagnato. Marc ha deciso di cambiare approccio e di non rischiare, ma la situazione sta diventando umiliante.

Marquez, ecco le sue parole dopo la Sprint Race

Vedere dei colossi come la Honda e la Yamaha remare nelle ultime posizioni non è di certo positivo per il mondo della MotoGP, mentre la Ducati e le europee in generale continuano a dominare. Anche un mastino come Marc Marquez, arrivati a questo punto, sembra aver mollato il colpo, almeno per ora.

Marc Marquez
Marc Marquez in azione a Silverstone (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Le sue parole, rilasciate ai microfoni di “SKY Sport MotoGP“, sono tutto un programma: “Pensavo di poter stare più vicino agli altri grazie alla pioggia, ma non ho mai avuto il feeling giusto. Poi ho deciso di aspettare le altre Honda e di far andare Mir per vedere come si comportava la moto“.

Marquez ha poi aggiunto: “Massimo avrei potuto chiudere 14esimo o 15esimo, ho visto che anche Joan faceva tanta fatica nel comportamento della moto. Ma dove andiamo così? In gara vorrò provare a prendere qualche punto ed a concludere tra la decima e la 15esima posizione“.

La situazione è allarmante e non sembra esserci grande ottimismo: “Vedremo come andranno le prossime gare, dovremo provare la moto nuova a Misano e da lì capiremo se ci sarà stato qualche cambiamento. Devo cambiare approccio perché ho tanti problemi fisici, ma è dura farlo. Se non lo faccio, non arriverà al prossimo anno“.

Impostazioni privacy