Alla scoperta degli off-road a 6 ruote: quando l’aggressività è d’obbligo

Giganti, lussuosi e in grado di affrontare ogni percorso. Stiamo parlando degli off-road a sei ruote, basati su dei famosi modelli di 4X4.

Nel mondo delle competizioni qualcuno ci aveva provato nel 1976. Fu proprio in quell’anno che Ken Tyrrell tramite il progettista Dereck Gardner portò in pista in F1 la P34 a sei ruote.  Il progetto per quanto sconvolgente e innovativo, non convinse e soprattutto non si rivelò vincente. Salvo in Svezia dove arrivò addirittura una doppietta con il futuro campione del mondo con la Ferrari Jody Scheckter a precedere il compagno di squadra Patrick Depailler, l’anomala monoposto si rivelerà un buco nell’acqua, uscendo di scena in maniera definitiva al termine del 1977 dopo una serie importante di ritiri.

Off-Road (AdobeStock)
Off-Road (AdobeStock)

Ma come si sa, le gare servono d’ispirazione alle Case produttrici, dunque, non deve stupire che qualcuno abbia deciso di costruire dei “mostri” non tanto per calcare le strade normali, quanto per affrontare gli sterrati più estremi e selvaggi.

In casi del genere la meccanica deve essere perfetta. E per assicurarsela, in passato si preferiva rinunciare all’estetica per investire sulla sostanza. Oggi però la storia è cambiata e le sei ruote motrici sfoggiano un look accattivante. Addirittura si sono trasformate in un bene di lusso per super ricchi. Ecco gli otto esemplari più particolari e dal prezzo proibitivo, almeno per un normale lavoratore.

Off-road a 6 ruote, quali sono i più aggressivi

Il primo che andiamo a citare è il  Flying Huntsman Civilian 6×6. La sua base è il Defender 110 a passo lungo. Ebbene la lunghezza del nostro esemplare è addirittura superiore di 880 millimetri. A firmare il suo design è la Chelsea Truck Company, un’azienda di Londra, piuttosto nota per le sue ricercate rielaborazioni di veicoli 4×4, specialmente della Land Rover. Presentato nel 2018 al Salone di Ginevra, il suo prezzo di partenza era stato fissato a ben 320.000 euro. Due le configurazioni con motore turbodiesel. Un 4 cilindri 2.2 da 170 cv. E un V8 6.2 da 430 cv.