Mr. Bean mette in vendita la sua Lancia Delta Integrale

Il celebre attore di Mr. Bean ha deciso di disfarsi di un’altra perla. Parliamo di una Lancia Delta Integrale. Eccone i dettagli.

Rowan Atkinson, ha deciso di fare un altro po’ di pulizia all’interno del suo prestigioso garage di vetture storiche e di lusso. Dopo la Aston Martin V8 Vantage Zagato, ceduta al termine del 2021, il noto attore comico inglese, ha messo in vendita un gioiello italiano. Grande amante delle automobili e delle competizioni, tanto che di sovente è stato pizzicato ai box della F1, ha messo a disposizione del pubblico una Lancia Delta Integrale.

Mr. Bean (ANSA)
Mr. Bean (ANSA)

Si tratta di un veicolo non particolarmente sfruttato contando non più di 90.000 km, il che lo rende piuttosto appetibile.

Mr. Bean vende la sua Lancia Delta Integrale

Vero esempio del made in Italy vincente quando dominava nei rally, la Lancia Delta Hf Integrale Evo II del 1993 era stata acquistata dal 68enne nel maggio del 2021 con 87.000 km. Ciò significa che al suo volante, il britannico ci ha appena fatto una passeggiata.

Dalle immagini apparse in rete, l’esemplare pare totalmente integro e conservato alla perfezione sia internamente, sia all’esterno. Anche sotto il profilo della meccanica tutto sembra in ordine.

La particolarità del modello, che è poi ciò che ha spinto Mr. Bean a comprarlo sta invece nel colore. Un rarissimo Lord Blue. Inizialmente presente soltanto sul mercato giapponese, nel 2011 sbarcò nel Regno Unito con la guida rigorosamente a sinistra. Una vera chicca per quelle zone, dove ci si siede a destra.

Un’altra peculiarità riguarda il fatto che la Delta in questione è stata una delle ultime “EVO” realizzate per omologare il bolide usato dalla scuderia ufficiale Lancia impegnata nel WRC e di cui Miki Biasion è stato l’emblema.

Sotto il profilo meramente tecnico, si distingue per la presenza di un turbo Garrett, più dei controlli computerizzati all’avanguardia per l’epoca, utili al monitoraggio, nonché alla gestione dei parametri del propulsore. Grazie ad alcuni ritocchi è stato possibile ottenere dal quattro cilindri 16 valvole, in linea turbocompresso da 2,0 litri, ben 212 cavalli, scaricati su quattro ruote motrici.

Chi riuscirà ad acquisire il veicolo appartenuto ad Atkinson, potrà godere di ruote con cerchi in lega leggera da 16 pollici, del tappo del serbatoio in alluminio, di modanature sul tetto in pendant con la carrozzeria, delle teste dei cilindri rosse, del volante Momo rivestito in pelle e di sedili sportivi Recaro.

Insomma, una vettura curata sotto ogni aspetto e con una bella storia alle spalle. Se poi si aggiunge che ha fatto poca strada, il valore di alza ulteriormente.

Ad occuparsi di tutte le pratiche relative al passaggio di proprietà sarà la Silverstone Auctions, una compagnia del Regno Unito, specializzata nella compravendita di autovetture storiche e di pregio.

Per fare proprio questo piccolo gioiello dall’importante background nello sport e in generale nella produzione automobilistica dello Stivale, sarà necessario recarsi personalmente in zona Coventry, precisamente presso lo Stoneleigh Park, nel Warwickshire, il prossimo 25 febbraio. Quindi fra poco più di un mese.

Ultimo elemento, anche se non ultimo in termini di importanza, il prezzo. Questo dovrebbe oscillare tra i 75 e gli 85.000 euro. Dunque, non esattamente a buon mercato, come è giusto che sia per un prodotto dal forte valore simbolico.