Valentino Rossi torna in pista: ecco gli orari della 24 ore di Dubai

Nel prossimo fine settimana si apre la stagione dell’endurance targata 2023, con Valentino Rossi in pista. Ecco tutti gli orari dell’evento.

Primo appuntamento stagionale per il grande endurance, che in attesa della 24 ore di Daytona di fine mese che aprirà l’IMSA statunitense, ci fornirà sicuramente un bello spettacolo a Dubai. La metropoli della città situata negli Emirati Arabi Uniti ospiterà la celebre 24 ore, dove quest’anno sarà protagonista anche Valentino Rossi.

Valentino Rossi (ANSA)
Valentino Rossi debutta su BMW a Dubai (ANSA)

Il “Dottore” sarà all’esordio sulla BMW M4 GT3 del team WRT, con la squadra di Vincent Vosse che ha deciso di abbandonare le Audi per iniziare a gestire le vetture della casa di Monaco di Baviera. Il nove volte campione del mondo del Motomondiale sarà al via in un equipaggio molto competitivo, al fianco dell’esperto Maxime Martin, Sean Gelael, Tim Whale e Max Hesse.

La vittoria non sembra un obiettivo così realistico per Valentino Rossi e la sua crew, ma in questa tipologia di gare è sempre molto complicato fare pronostici. Le variabili, infatti, saranno moltissimi, e la squadra belga dovrà capire in fretta come far andar forte la nuova macchina, visto che fra tre settimane è in programma anche la 12 ore di Bathrust, dove il livello si alzerà notevolmente.

Valentino Rossi, al via la stagione 2023 in quel di Dubai

Alla presentazione della livrea della sua BMW, che correrà, ovviamente, con il numero 46, Valentino Rossi aveva annunciato tutta la sua gioia nel gareggiare con questa macchina: “Sono orgoglioso e super motivato nel sapere che continuerò a gareggiare con il Team WRT anche nell’annata che sta per cominciare, sarà un 2023 davvero spettacolare. Sarà un anno molto importante perché guideremo e dovremo gestire una macchina totalmente nuova. I test con la BMW M4 GT3 ci hanno dato dei riscontri positivi e non vedo l’ora di correre con questa vettura. Mi sento fiducioso e non ho dubbi sul fatto che ci divertiremo“.

La 24 ore di Dubai è una tappa molto difficile, che fa parte del calendario del campionato 24H Series. La prima tappa si è svolta a dicembre in quel di Abu Dhabi, con la 12 ore del Golfo che è stata dominata dalle Ferrari 488 GT3 dell’AF Corse/Francorchamps Motors, semplicemente imprendibili per la concorrenza.

Il team WRT aveva comunicato la propria presenza in un primo momento, ma in seguito c’è stato un ripensamento, ed il debutto delle proprie BMW M4 GT3 è stato rinviato a questo fine settimana. La battaglia, come spesso accade nelle competizioni Gran Turismo, sarà molto serrata, e per il pilota di Tavullia si tratterà di un evento molto importante, in cui potrà iniziare ad imparare i segreti della nuova vettura.

Nel 2022, Valentino Rossi è apparso in grande difficoltà nelle prime uscite, con gravi errori di guida commessi come quello ai box di Imola o anche quello nelle qualifiche di Zandvoort, il tutto dovuto alla pochissima esperienza su questa tipologia di vetture. Al suo cospetto ci sono dei piloti professionisti del settore, e saltare da una moto che pesa circa 1000 kg in meno rispetto alle auto in questione non è affatto facile.

Nella seconda parte della stagione c’era stato un netto passo in avanti, a cominciare dal piazzamento in top five a Misano, per poi chiudere 17esimo alla 24 ore di Spa-Francorchamps. Nella maratona belga, il nove volte iridato delle due ruote non ha commesso alcun errore, guidando pulito e mantenendo sempre il controllo, nonostante un’Audi lontanissima dai primi, anche con gli equipaggi di punta.

La casa di Ingolstadt ha smesso di sviluppare la R8 LMS, e forse anche per questo motivo il team WRT ha deciso di cambiare del tutto i propri programmi, puntando su una BMW nuovissima e che ha già fatto vedere delle cose molto interessanti nei vari campionati in cui ha corso, come l’IMSA statunitense o il DTM. Se tutto ciò basterà per giocarsi il successo sin da Dubai non sappiamo dirvelo, ma è logico che uno come il “Dottore” punti sempre ad un buon risultato.

Come potrete leggere tra poco dai nostri orari, alla partenza della gara mancano ormai pochi giorni, e già nelle qualifiche inizieremo a capire il potenziale dei vari equipaggi e qualche dettaglio in più sulle forze in campo. L’affidabilità avrà la sua importanza, così come la capacità di evitare di fare errori e di esagerare a livello di guida.

Orari 24 ore di Dubai

L’evento sarà disponibile sul canale Youtube della campionato 24H Series

Giovedì 12 genanio

Prima sessione di test privati

  • 08:50-11:20

Seconda sessione di test privati

  • 15:05-17:35

Venerdì 13 gennaio

Prove libere

  • 09:20-11:20

Qualifiche pomeridiane e qualifiche notturne

  • 14:00-20:30 (Disponibili in diretta sul canale Youtube del campionato)

Sabato 14 gennaio

  • 15:00 partenza della gara

Domenica 15 gennaio

  • 15:00 arrivo della gara