Casey Stoner, consiglio a Marquez: che stoccata poi alla Ducati

Casey Stoner parla del campionato MotoGP a meno di un mese dal round di Phillip Island: l’ex pilota sarà nel paddock di casa.

Il campionato del mondo di MotoGP ritornerà sullo storico circuito di Phillip Island a metà ottobre a distanza di tre anni, dopo la cancellazione degli ultimi due turni a causa dell’emergenza Covid-19. Ci sarà anche il padrone di casa Casey Stoner, leggenda del Mondiale, che ha regalato a Ducati il suo unico tiolo nella storia MotoGP nella stagione 2017.

Casey Stoner (foto LaPresse)
Casey Stoner (foto LaPresse)

A distanza di 15 anni la Casa di Borgo Panigale ci riprova a mettere le mani sullo scettro iridato e lo fa con Pecco Bagnaia, legato a Casey Stoner da un forte legame di amicizia. Nel finale della passata stagione il due volte campione del mondo è ritornato nel paddock del Motomondiale a distanza di diversi anni e si è intrattenuto a lungo nel box della squadra emiliana, dispensando consigli a destra e a manca a Pecco e Jack Miller. Un’esperienza inedita che aveva lasciato sognare i tifosi.

Casey Stoner su Ducati e Marquez

In questi giorni Casey Stoner è ritornato sulla pista di Phillip Island per un evento promozionale in sella ad una Triumph. Ed è ritornato a parlare del campionato in corso durante un intervento al podcast ‘In The Fast Lane’. Ancora una volta punta il dito contro l’eccesso di elettronica: “Quando ero pilota ho sempre dovuto lottare con i miei ingegneri per liberarmi di quanta più elettronica possibile nelle prove libere per cercare di capire davvero cosa stesse succedendo con la moto e al suo interno”.

La Casa di Borgo Panigale negli ultimi anni ha saputo fare un grande step in avanti, arrivando a fare concorrenza ai colossi giapponesi che hanno a disposizione budget superiori. Ma ancora non ha centrato il titolo piloti pur riuscendo a sfiorarlo ripetutamente nelle ultime stagioni: “Credo che la Ducati abbia fallito nel corso degli anni… perché continuano ad aggiungere più componenti elettronici”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

A Phillip Island Castey Stoner potrà stringere nuovamente la mano a Marc Marquez, ritornato ad Aragon dopo l’ultimo intervento al braccio destro. Secondo l’australiano Marc dovrà trovare un nuovo stile di guida per ritornare ai livelli precedenti all’infortunio di Jerez nel 2020. “Deve reinventarsi e cambiare il suo modo di guidare”, ha detto il due volte iridato. “Dovrà imparare a guidare in modo diverso e a posizionare il corpo in una maniera diversa, magari frenando un po’ prima. Deve adattarsi alla situazione attuale”.