Suzuki, arriva una grande novità sulla S-Cross: ecco di cosa si tratta

Dopo Vitara, tocca alla Suzuki S-Cross introdurre la versione full hybrid con motore 1.5 benzina e due unità elettriche.

Continua l’offensiva elettrificata di Suzuki, ormai e trasversalmente brand sempre più 100 per 100 ibrido nella sua gamma vetture. Dopo Vitara, ora tocca all’altro SUV del marchio giapponese S-Cross, rinnovato alla fine dello scorso anno, ampliare la sua proposta con la versione full hybrid 1.5 da 116 CV e 140 volt. 

Suzuki (AdobeStock)
Suzuki (AdobeStock)

Un pacchetto composto da tre motori complessivi: un 1.5 benzina DualJet a ciclo Atkinson da 102 CV e 138 Nm a cui si aggiungono due motori elettrici. Il primo è un motogeneratore con potenza di 33,5 CV e coppia di 60 Nm, che insieme al propulsore benzina 4 cilindri trasmette motricità alle ruote, il secondo è l’ormai conosciuto Integrated Starter Generator (ISG) posizionato tra il motore elettrico e il cambio robotizzato a 6 rapporti, con funzioni di motorino di avviamento, alternatore e alimentatore per i sistemi di bordo durante le soste o la guida in modalità esclusivamente elettrica.

Suzuki S-Cross 140v: tre diverse batterie

L’evoluzione tecnica del nuovo sistema full-hybrid introdotto da Suzuki anche su S-Cross, è facilmente dimostrabile anche dalle tre diverse batterie presenti. Oltre a quella a 12 V al piombo che dà energia all’impianto elettrico, ce n’è una seconda, sempre a 12 Volt ma agli ioni di litio, dedicata all’ISG e infine una terza che alimenta il motore elettrico principale, anch’essa agli ioni di litio e composta da 56 celle oltre che con una capacità di poco meno di 1 kWh (840 Wh).

Un nuovo passo avanti in un restyling di qualità

Come detto, l’attuale generazione di Suzuki S-Cross è il prodotto di un importante opera di restyling attuato alla fine dello scorso anno, dove pur mantenendo alcuni elementi in comune con la vettura che l’ha preceduta, come ad esempio la lunghezza di 4,30 metri, non sono mancate le novità anche e soprattutto da un punto di vista estetico.

Ideata e disegnata nel centro stile di Suzuki Italia a Torino, la nuova S-Cross lateralmente si segnala per delle linee  pulite e moderne, pur nella loro semplicità, con dei passaruota che non passano inosservati grazie alla loro forma trapezoidale. Il frontale è diventato più massiccio, con una calandra nera dalle forme abbondanti attraversata da un fascione orizzontale cromato con incastonato al centro lo stemma del marchio.

I proiettori anteriori al Led si compongono da tre moduli luminosi ciascuno, quelli posteriori invece si caratterizzano per la loro finitura brunita e sono uniti da un elemento nero che va a creare un vistoso scalino al di sotto del lunotto.

Suzuki S-Cross 140V
Suzuki S-Cross 140V

La trazione integrale resta un best seller

Scrivi Suzuki e leggi, oltre ad una gamma ibrida, inevitabilmente 4×4. In tal senso, il marchio giapponese si attesta per riscontro del mercato come la casa automobilistica che eccelle su tutte le altre nella combinazione tra trazione integrale e motori ibridi, ed anche la nuova Suzuki S-Cross 140 V non rinuncia al suo profilo a quattro ruote motrici. Come d’altronde anche la cugina Vitara, che continua a confermare ottimi risultati di mercato.

Internamente, tra i sedili anteriori, dietro la leva del cambio, si trova la manopola da cui si gestisce la trazione integrale AllGrip, che può essere impostata sulle modalità “Auto”, “Snow” o “Sport” e che, per l’offroad più impegnativo, offre anche il blocco del differenziale “Lock”. A sinistra del piantone dello sterzo invece si trova un tasto attraverso il quale si gestiscono anche alcuni sistemi di ausilio alla guida, tra questi anche il comando per inserire l’Eco Mode, programma di guida che permette di massimizzare l’efficienza e l’uso della componente elettrica.

Suzuki S-Cross: versatilità e tecnologia

Tecnologica ma anche versatile, Suzuki S-Cross è a tutti gli effetti un SUV moderno, a partire dalla sua capacità di carico che va da 665 a 1.111 litri abbattendo le sedute posteriori.

Gli interni si caratterizzano per la loro consueta razionalità. La parte del leone la fa indubbiamente la consolle centrale, che raccoglie i comandi del climatizzatore, delle bocchette di aerazione e nella porzione superiore il touchscreen da 9”, facile ed intuitivo come l’intero sistema di infotainment che offre di serie il navigatore satellitare e la connettività con smartphone e altri dispositivi esterni attraverso i protocolli Apple CarPlay e Android Auto.

In termini sempre di tecnologia, con la Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 V debutta anche l’app Suzuki Connect. Scaricandola, attraverso un semplice telefono cellulare, si ha accesso a una serie di informazioni inerenti il livello della benzina, l’autonomia residua, lo stato di apertura e chiusura delle portiere, la cronologia delle sessioni di guida e la programmazione della manutenzione.

Unico allestimento e promozione di lancio

La Suzuki S-Cross Hybrid 1.5 140 Volt arriva in Italia in un unico allestimento Starview, con equipaggiamento di serie molto ricco che comprende, tra le altre, fari full Led, cerchi in lega da 17”, tetto apribile in cristallo, clima automatico bi-zona, sistema di telecamere a 360 gradi, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, cruise control adattativo con gestione della marcia in colonna e avviso di superamento della corsia con mantenimento attivo della carreggiata.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I prezzi, nella versione a 2 ruote motrici la macchina costa 32.890 euro, mentre per quella integrale AllGrip il listino sale a 35.590 euro se si opta per l’integrale AllGrip. Tra gli optional, la vernice metallizzata (sono 8 i colori a listino) a 650 euro. Al lancio la S-Cross Hybrid 1.5 140 V godrà di una promozione con sconto di 2.500 euro in caso di permuta o rottamazione, e può essere acquistata anche online attraverso la piattaforma Smartbuy.