MotoGP, clamorosa bomba su Marc Marquez: decisione sul suo futuro

Marc Marquez è pronto al ritorno in MotoGP, ma c’era incertezza sulla sua presenza ad Aragon. Adesso ci sono alcune novità.

Ad una settimana dal Gran Premio di Aragon della MotoGP c’è un interrogativo per tutti gli appassionati e gli addetti ai lavori: Marc Marquez sarà presente in sella alla Honda o farà ancora da spettatore come a Misano? Per ora è difficile dare una risposta, ma è chiaro che c’è speranza di rivederlo in pista dopo un’assenza che ormai perdura da oltre tre mesi.

MotoGP Marc Marquez (ANSA)
MotoGP Marc Marquez (ANSA)

L’otto volte campione del mondo aveva annunciato al Mugello, con una conferenza stampa straordinaria, che si sarebbe fermato dopo il Gran Premio d’Italia per sottoporsi all’ottavo intervento chirurgico al braccio destro, quello colpito dalla terribile caduta di Jerez del 2020, quando al sua carriera in MotoGP subì uno stop imprevedibile.

All’epoca infatti, Marquez aveva in mano il mondo della top class, venendo da sei mondiali piloti vinti su sette partecipazioni. Un dominio incontrastato ed incontrastabile vista la superiorità del nativo di Cervera, che poi si è dovuto scontrare con una realtà persino più grande di lui, che appariva invincibile sulle piste di tutto il pianeta.

Marc è tornato in sella alla sua Honda RC213V in questa settimana in occasione dei test di Misano, facendo vedere che la performance non gli manca assolutamente. Lo spagnolo si è infatti fermato a soli otto decimi da Fabio Quartararo, che con la Yamaha aggiornata e dotata di tante specifiche 2023 ha stampato il nuovo record della pista.

Tuttavia, sappiamo bene che il problema di Marquez non è tanto la velocità, quanto la resistenza. Dopo il primo giorno di test, il rider iberico aveva detto che sarebbe stato impossibile per lui compiere una gara di venti giri a ritmo sostenuto, nella speranza che la situazione migliori in questi giorni.

Tra pochissime ore è attesa la decisione finale, visto che tra meno di una settimana si scenderà in pista ad Aragon per le prime prove libere. Stefan Bradl è attualmente iscritto come il pilota ufficiale della Honda, ma le cose potrebbero cambiare. Adesso c’è anche un retroscena che fornisce credito alle speranze dei tifosi di rivedere Marquez in pista.

MotoGP, Pecino è sicuro del rientro di Marquez ad Aragon

La MotoGP attende con ansia l’esito degli ultimi colloqui tra Marc Marquez ed il suo staff medico, per avere una risposta definitiva sulla sua presenza ad Aragon. Nelle ultime ore, un video pubblicato dal canale YouTubeMotogepeando” ha visto una conversazione tra Manuel Pecino ed il padre di Jorge Lorenzo, Chicho, in cui si è dato per certo il ritorno in pista dell’otto volte campione del mondo alla prossima gara.

Nei primi minuti del video, Pecino afferma: “Ho appena ricevuto un messaggio che mi ha confermato la presenza di Marc Marquez in pista per il Gran Premio di Aragon. Me lo hanno detto prima che provasse la nuova moto nei test. Quando Bradl è entrato nel box dopo la fine della gara di Misano, tutti lo hanno applaudito come per salutarlo, una sorta di messaggio che faceva capire il ringraziamento verso il pilota tedesco, ma ora è il momento di cedere la moto a Marc“.

Il giornalista, che di solito regala notizie sempre valide e che difficilmente vengono smentite, non ha avuto dubbi nell’affermare che Marquez rientrerà ad Aragon, pista dove lo scorso anno ci regalò un meraviglioso duello con la Ducati di Pecco Bagnaia, che centrò la sua prima vittoria in carriera in MotoGP.

Marc è dunque pronto al rientro, anche se è giusto aspettare che l’ufficialità arrivi da lui stesso o dalla Repsol Honda HRC, che ha bisogno del proprio fenomeno per cercare di tirare su una stagione terribile. Sin qui non sono arrivate vittorie ed un solo podio, con tanti arrivi fuori dai punti. Neanche nei peggiori incubi di Albert Puig si sarebbe potuto creare uno scenario del genere, ma ora è tempo di invertire la rotta.