MotoGP, Bagnaia fa emozionare tutti: parole incredibili su Dovizioso

Il pilota torinese, Pecco Bagnaia, ha dato il benvenuto ad Enea Bastianini. Parole chiare che porteranno un bel po’ di pressione sulle spalle del Bestia.

Il campionato 2023 deve ancora iniziare e la squadra corse ufficiale della Ducati regala già spettacolo. La casa di Borgo Panigale ha deciso di puntare su una coppia di italiani molto giovane. Enea Bastianini affiancherà l’attuale vice campione del mondo Pecco Bagnaia. I due potrebbero fare faville, considerati i risultati di questa annata. Insieme hanno già conquistato la bellezza di otto successi. Il torinese ha vinto cinque GP e continua a sognare il mondiale. Ecco gli orari del weekend. Non perdetevi nemmeno una sessione.

Bagnaia (Bonora Agency)
Bagnaia (Bonora Agency)

Enea ha sorpreso tutti, riuscendo a vincere tre gare e surclassando Jorge Martin. Lo spagnolo del team Ducati Pramac era l’altro pretendente alla sella della Desmosedici 2023. Alla fine l’ha spuntata, con merito, il romagnolo. Pecco è impegnato ad inseguire, ancora una volta in classifica, Fabio Quartararo. La lotta si protrarrà, probabilmente, sino all’ultima tappa del mondiale, salvo clamorosi scivoloni. Pecco non si può più permettere passi falsi. Per lui sarà indispensabile vincere domenica. Se dovesse salire sul primo gradino del podio riuscirà in una impresa mai avvenuta nella storia della Ducati. Nessuno, infatti, è mai riuscito a vincere quatto Gran Premi di fila con la moto italiana. MotoGP, i dati parlano chiaro: c’è un altro problema enorme.

Per Pecco, inoltre, sarà una gara di casa, il distacco da Fabio è di 44 punti. “Non direi solo 44 punti, sono tanti. Di certo sono molto contento di correre qui nella mia gara di casa. Dall’inizio della stagione la aspetto questa gara, spero di vedere tanti fan sulle tribune, spero di poter fare un bello spettacolo, finché molti potranno godere, anzi sono certo che la battaglia sarà dura perché Fabio è stato molto veloce. Il passo in avanti che ha fatto l’Aprilia è stato notevole. Ci sono tanti piloti con le Ducati che saranno forti, piloti italiani anche Franco. Non sarà facile dipenderà anche dalle condizioni. Le previsioni meteo non sono particolarmente positive!

Ducati, il benvenuto di Bagnaia al Bestia

In merito alla promozione di Enea, Bagnaia ha dichiarato: “Sono molto felice. Non volevo dover decidere chi sarebbe stato il mio compagno di squadra. Credo che sia una cosa di cui deve decidere la squadra, non il pilota. Comunque credo che possiamo lavorare bene insieme. Lo conosco molto bene da quando eravamo davvero ragazzini. Credo che possiamo lavorare bene, la cosa più importante sarà permettergli di imparare a conoscere il modo in cui lavoriamo poi penso che le cose possano andare benissimo”.

In merito ai prossimi test, Bagnaia ha aggiunto: “Non credo di avere così tante cose da provare. In questo momento ci stiamo lavorando, credo che vada bene così”. In merito alla corsa di domenica, Pecco non si è sbilanciato. Bagnaia ha già trionfato lo scorso anno e ha analizzato il circuito di Misano: “Conosco molto molto bene il tracciato perché ci alleniamo spesso qui. E’ il circuito su cui giriamo di più ed è fantastico! E’ una possibilità che ci è data e la sfruttiamo, come sempre però noi possiamo fare tantissimi test qui, ma l’anno scorso Fabio era attaccato a me. Idem Marc nella seconda corsa, insomma tu puoi fare tutti i test che vuoi ma sono piloti di Motomondiale, sono sempre forti”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sul ritiro del Dovi Pecco ha aggiunto: “Sarà un fine settimana particolarmente emotivo, pieno di emozioni. Per lui chiudere la carriera qui a Misano. Tutti noi avremo ricordi fantastici di Dovi perché ha fatto tante cose importantissime, bellissime anche con Ducati, anche negli ultimi anni era l’unico che era in grado di lottare con Marc nel momento in cui Marc era all’apice assoluto. Prima anche che arrivasse Fabio, ci mancherà Andrea, ci mancherà perché è stata una delle persone più pulite credo”.