Valentino Rossi nel 2015 ha sbagliato: Jorge Lorenzo spiega il motivo

Jorge Lorenzo torna a parlare del 2015 tirando in ballo Valentino Rossi e Marc Marquez: è sicuro che il Dottore potesse evitare tutto.

Il 2015 fu un anno ricco di tensioni in MotoGP. Tutti gli appassionati ricorderanno bene quanto successe tra Valentino Rossi e Marc Marquez. Non fu esattamente uno spettacolo a livello sportivo. Il finale di stagione venne rovinato.

Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Marc Marquez (ANSA)
Valentino Rossi, Jorge Lorenzo e Marc Marquez (ANSA)

Tutto partì dal giovedì di conferenza stampa a Sepang, quando il Dottore accusò lo spagnolo di favorire Jorge Lorenzo nella corsa al titolo. Parole che sorpresero tutti. Ma non si trattava di una battuta ironica, il nove volte campione del mondo davvero pensava quella cosa.

Il weekend del GP della Malesia fu molto teso e in gara esplose il duello tra Rossi e Marquez, protagonisti di sorpassi e contro-sorpassi molto duri. A un certo punto, l’italiano ha portato fuori traiettoria il rivale e quest’ultimo è caduto. Una mossa che gli è costata la partenza dall’ultima posizione nell’ultima corsa a Valencia e di conseguenza il titolo, finito a Lorenzo.

Jorge Lorenzo, Valentino Rossi e il 2015

Il maiorchino in un’intervista concessa al quotidiano Il Giornale è tornato a parlare del famoso 2015 e ha fornito un’altra volta la sua versione: “Avrei potuto vincere il titolo molto facilmente perché ero il più veloce, ma in gara succedeva sempre qualcosa. Così è stata una stagione sofferta. Per quanto riguarda la questione Rossi-Marquez, non dobbiamo scordare il GP d’Argentina. Valentino aveva fatto cadere Marc senza chiedergli scusa. Marquez non l’ha digerita. Credo che le scuse avrebbero cambiato il corso delle cose”.

Lorenzo ritiene che in quel campionato fu molto più veloce di Rossi e che avrebbe potuto chiudere prima la pratica riguardante il mondiale. Avendo vinto sette gare, contro le quattro dell’allora compagno di squadra e rivale, non si può certo dire che non abbia meritato di essere nuovamente campione.

Ma tempo addietro aveva anche ammesso che Marquez aveva un po’ ostacolato Valentino nel finale di quella stagione. E forse partì tutto proprio dal Gran Premio d’Argentina, quando il pilota del team Repsol Honda cadde a causa di un contatto mentre duellava con il Dottore per la vittoria. Il fatto che Rossi non sia andato da Marc al termine della corsa è, secondo Jorge, un motivo che fece aumentare la tensione tra loro in quel 2015.

I rapporti tra i due rivali sono pessimi da quell’anno ed è improbabile una futura riappacificazione. Valentino con altri avversari come lo stesso Lorenzo, ma anche Casey Stoner e Max Biaggi, ha ripreso i contatti e chissà se un giorno li rivedremo in pista assieme in qualche occasione particolare.