MotoGP, Jorge Martin ha un problema fisico: annuncio a sorpresa

Il pilota della Ducati Jorge Martin, nonostante un guaio fisico, ha segnato il terzo crono in qualifica, preceduto solo da Fabio Quartararo e Pecco Bagnaia.

Sul tracciato di Assen la Ducati ha fatto la voce grossa, a suon di record. Una pista che non si adatta troppo alle caratteristiche della Rossa di Borgo Panigale, ma solo in teoria. La moto si è confermata più che valida con Pecco Bagnaia sul giro secco. Una pole position importante perché ad Assen non sarà facile superare. Il layout di Assen a parte un paio di staccate non offre tanti punti di sorpasso. Aver conquistato la prima fila è fondamentale per Pecco Bagnaia, Fabio Quartararo e Jorge Martin.

Jorge Martin (LaPresse)
Jorge Martin (LaPresse)

Sarà una gara tosta tra diversi piloti che vogliono vincere per motivi diversi. Pecco vuole riscattare gli ultimi risultati negativi, Quartararo confermarsi al vertice per dare lo strappo decisivo e Jorge Martin ha bisogno di una gara solida, senza sbavature. Troppi ritiri hanno caratterizzato, sin qui, la sua stagione. Alti e bassi che hanno messo il giovane centauro del team Pramac in una posizione delicata. Avrebbe dovuto essere sicuro del posto nella prossima stagione nella squadra corse ufficiale, ma gli eccessivi alti e bassi dopo un 2021 molto solido lo hanno messo in una situazione particolare.

Lo spagnolo è stato il miglior esordiente nella scorsa stagione e ha dimostrato una velocità straordinaria. Martinator ha fatto meglio di Bastianini nel 2021, ma quest’anno non ha ancora vinto un GP ed è arrivato due volte secondo, mentre il Bestia sulla Desmosedici GP22 ha già conquistato tre successi. In classifica Jorge è più attardato del suo teammate Johann Zarco e di entrambi i centauri della squadra corse ufficiale della Rossa di Borgo Panigale. In Olanda JM dovrà puntare al massimo risultato possibile, cercando di superare alla partenza gli agguerriti rivali.

La soddisfazione di Jorge Martin

Lo spagnolo, dopo il terzo posto di Assen, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport le sue sensazioni in vista della gara di domani. Il centauro del team Pramac aveva stampato un giro record, prima di essere preceduto da Pecco e Fabio. Martin ha esordito: “Ho provato tutto oggi ed è stato un giorno molto buono perché ieri non avevo la fiducia che mi serviva. Oggi abbiamo fatto un cambiamento e ho una fiducia incredibile su una Ducati che inizia a girare e mi trovo molto bene.” Lo spagnolo ha sottolineato che Pecco e Fabio hanno dimostrato qualcosa in più oggi, ma è pronto per la sfida corpo a corpo di domani.

Martin ha aggiunto: “Oggi è una di quelle giornate che riesce tutto. È peccato per la piccola caduta perché ho spinto troppo alla curva quattro e ho sono uscito forte alla 5. Mi trovo a mio agio e il tempo è stato fantastico, sicuramente il secondo tentativo un pelino di più, però il tempo di Pecco è stato super veloce”. Nonostante gli alti e i bassi, lo spagnolo è tornato super veloce e anche se l’ultima gara non è andata come nelle aspettative, ha dimostrato un ottimo livello. Il giovane sempre più sereno ed ha ritrovato il feeling con la moto dopo diverse gare complicate. Ecco gli orari delle gare del Motomondiale.

Il pilota si sta riprendendo anche sul piano fisico, dopo i problemi accusati nelle scorse giornate. Ora è tornato quasi a posto fisicamente e sta provando a dare il massimo per sedersi il prossimo anno sulla Desmosedici della squadra corse ufficiale. “Si vede che nelle ultime 3, 4 gare stavo guidando molto bene. Ho preso fiducia e ho fatto il podio (nel Gran Premio di Catalogna ndr) qui ho ottenuto la prima fila finalmente e mi trovo molto bene. Spero di continuare così, ma il braccio ha fatto male stamattina molto, dopo ho preso un antinfiammatorio, per domani prenderò qualcosa più forte. Il problema sarà a fine gara, perderò un po’ la forza, però spero sia tutto a posto e vada bene”, ha concluso il centauro della Ducati Pramac.