Verstappen, la Red Bull vola ma c’è una preoccupazione: ecco qual è

Max Verstappen è quinto al termine delle libere di Barcellona, ma è il favorito visto il passo gara mostrato. Ecco il suo commento.

Il venerdì di prove libere del Gran Premio di Spagna non ha visto le Red Bull occupare le prime due file virtuali. Davanti a tutti c’è infatti la Ferrari di Charles Leclerc, che ha girato in 1’19”670 con gomma Soft, seguito dalle redivive Mercedes di George Russell e Lewis Hamilton. Quarto tempo per Carlos Sainz, mentre Max Verstappen è quinto, davanti ad uno scatenato Fernando Alonso con l’Alpine ed a Sergio Perez.

Verstappen (LaPresse)
Verstappen (LaPresse)

Il campione del mondo può comunque essere ben soddisfatto, visto che il passo gara, che è ciò che conta maggiormente, è stato impressionante. Nessuno è stato in grado di tenere il ritmo della RB18 #1, che in questo fine settimana, stando alle indiscrezioni, pare aver perso altri 4 kg di peso grazie a dei nuovi porta mozzi più leggeri.

Verstappen è andato come il vento, mentre il compagno di squadra Sergio Perez ha commesso anche un errore ed è stato tra coloro che si è lamentato del degrado. La Ferrari è il grande mistero della giornata odierna, essendo andata in crisi con tutti i compound nonostante gli aggiornamenti tecnici che sono stati portati per questo fine settimana.

L’olandese deve però sistemare il giro veloce, anche se non sembra aver dato ancora il meglio. Questa è una pista che, sulla carta, è pro-Ferrari, e la Rossa è parsa fin troppo brutta per essere vera. Pensare che, tramite degli sviluppi, la monoposto sia involuta così tanto è davvero impensabile, ma è lo scenario che ci ha regalato il venerdì di Barcellona.

Per quanto riguarda la qualifica, Leclerc sembra essere il grande favorito, visto che la Rossa è parsa ben equilibrata sul giro secco. Anche nel giro d’attacco della simulazione passo gara, la monoposto di Maranello è apparsa alla pari della Red Bull, ma in un paio di giri è sopraggiunto un degrado inatteso. Non ci resta che attendere le prossime ore per scoprire quanto ci fosse di vero.

Verstappen, ottimismo dopo le libere di Barcellona

Max Verstappen è apparso in gran forma nel venerdì di Barcellona. Il campione del mondo deve sistemare il giro veloce, ma per quanto riguarda il passo gara è stato di un’altra categoria. La Red Bull continua a progredire sul fronte della gestione gomme, cosa che rappresentava una problematica ad inizio stagione.

La RB18 è ora la monoposto migliore, ma c’è da dire che la Mercedes sembra aver fatto un passo in avanti rispetto alle prime gare. Nel venerdì di Miami, la freccia d’argento era stata velocissima per poi perdersi in corsa, ma nelle libere aveva comunque palesato dei problemi sul long run. Oggi, invece, la situazione è stata ben diversa.

Verstappen, al termine della giornata, ha commentato quelle che sono state le sue prove libere, dimostrandosi molto ottimista: “E’ stato difficile trovare il giusto equilibrio, soprattutto con questo caldo. Chiaramente abbiamo ancora del lavoro da fare per quello che riguarda il giro secco, che sarà fondamentale in qualifica. I run più lunghi sembravano piuttosto buoni, quindi sono contento di questo. Ora devo trovare la via di mezzo giusta per stare davanti“.

Il caldo è duro per le gomme su questa pista. Non lo abbiamo ancora completamente sotto controllo in termini di bilanciamento, ma almeno sappiamo che le temperature saranno molto costanti questo fine settimana. Quindi almeno possiamo continuare con quella conoscenza andare“.

L’iridato è stato anche interpellato sul grande passo in avanti delle Mercedes, che sembrano molto vicine alla sua Red Bull: “Ho visto quanto siano cresciuti, ed è per questo che dico che dobbiamo lavorare su vari aspetti. La qualifica sarà fondamentale e dobbiamo stare davanti, in gara credo che andremo molto forte“.