MotoGP, in Honda comanda Marquez: arriva la clamorosa ammissione

Marc Marquez sta vivendo una stagione complicata in MotoGP. Un suo collega rivela una verità scomoda ed inaspettata.

La MotoGP si prepara al settimo appuntamento della stagione 2022, che si terrà sul tracciato Bugatti di Le Mans per il Gran Premio di Francia. Si tratta di una pista che sorride alle caratteristiche della Ducati, che approfittando anche del maltempo ha dominato da queste parti negli ultimi due anni.

Marquez (ANSA)
Marquez (ANSA)

Danilo Petrucci ha conquistato qui la seconda ed ultima vittoria in carriera in MotoGP, lasciando poi il testimone a Jack Miller nell’edizione dello scorso anno. Fabio Quartararo, leader del mondiale, non ha mai vinto a casa sua, ma vorrà sicuramente rispondere alla grande performance di Pecco Bagnaia che lo ha battuto a Jerez de la Frontera.

Per quanto riguarda Marc Marquez, non si può certo dire che stia vivendo una stagione facile e libera da problemi. L’otto volte campione del mondo insegue ancora il primo podio stagionale, con la Honda che sta deludendo e non poco le aspettative viste le ottime prestazioni che erano arrivate nei test di Sepang e Mandalika. Su alcune piste, la RC213V riesce ad esprimersi al meglio, ma su altre è costretta ad una fatica estrema.

Marquez avrebbe potuto probabilmente vincere la gara del suo rientro in pista, vale a dire quella di Austin, ma anche in quel caso la sfortuna non si è dimenticata di lui. Lo spagnolo ha avuto una brutta partenza a causa di un problema alla sua moto, rimontando poi sino alla sesta posizione con un ritmo nettamente superiore a quelli che lo precedevano.

Anche in Spagna le performance della sua moto hanno lasciato a desiderare, ma il nativo di Cervera è riuscito a conquistare un gran quarto posto scavalcando Miller proprio all’ultimo passaggio. In quel di Le Mans è atteso un bel riscatto, anche se la pista transalpina non pare troppo favorevole alla Honda. Nel frattempo, la casa giapponese ha fatto capire che al suo fianco ci sarà Joan Mir il prossimo anno, dopo l’addio della Suzuki al Motomondiale annunciato la scorsa settimana.

MotoGP, Nakagami e la verità su Marquez

La MotoGP è un mondo in cui è fondamentale seguire un corretto sviluppo del mezzo tecnico, ed in casa Honda questo è un concetto ben chiaro. Di base, la moto non sembrava essere troppo messa male, ma gara dopo gara ne sono venute fuori molte lacune. Intervistato da “Motorsport-Total.com“, Takaaki Nakagami ha rivelato un dettaglio sorprendente riguardo l’importanza di Marc Marquez nel team nipponico.

“Uno dei migliori piloti in pista. Conosce molto bene la Honda. Le sue affermazioni da pilota ufficiale sono molto importanti, anche per noi. La mancanza di feeling con la ruota anteriore è il punto debole. Tutto dipende dalle affermazioni di Marc e da quello che pensa delle varie parti della moto. Se dice di no a qualcosa, allora significa no per tutti i piloti che guidano una Honda“.

Se qualcuno pensa invece che un qualcosa vada bene per migliorare la situazione, ma Marc dice di no, allora significa ancora no. A volte è difficile da accettare, ma devi adattarti al meglio perché sappiamo quanto sia importante Marquez all’interno della squadra. Ripeto che è fondamentale adattarsi, sapendo che non sarà facile farlo in ogni occasione“.

La MotoGP sa essere un mondo crudele, e così come Fabio Quartataro detta legge per quanto riguarda lo sviluppo in Yamaha, lo stesso avviene con Marquez in Honda. Tuttavia, i risultati non stanno dando troppa ragione all’otto volte campione del mondo, che è comunque costantemente il più competitivo in sella alla RC213V. Da un rider del suo talento ci si attende comunque un colpaccio che possa ravvivare la sua stagione, fin qui da dimenticare.