Bastianini, grande delusione a Jerez: c’è un dettaglio che non lo soddisfa

Ottava posizione per Enea Bastianini a Jerez, al termine di un week-end complicato e rovinato da una caduta in prova. Ecco il suo commento.

Il Gran Premio di Spagna disputato oggi a Jerez de la Frontera ha visto la resurrezione di Pecco Bagnaia, che ha dominato dopo aver fatto segnare pole position e giro veloce, cose a cui ha aggiunto anche una gara condotta in testa dal primo all’ultimo giro. Una grande gioia per i colori italiani, visto che si è andati a vincere proprio a casa degli spagnolo. Domenica da dimenticare per Enea Bastianini, solo ottavo al traguardo.

Bastianini (ANSA)
Bastianini (ANSA)

Il vincitore di Losail ed Austin ha superato proprio nelle ultime curve Marco Bezzecchi, limitando i danni ma perdendo punti pesanti in classifica. Il ritardo da Fabio Quartararo è ora aumentato sino a 20 punti, ma è riuscito a raggiungere Alex Rins al terzo posto grazie alla pessima prova dello spagnolo che ha chiuso fuori dai punti.

Bastianini ha cercato di fare il meglio con una GP21 che inizia forse a perdere un minimo di potenziale, con molti meno sviluppi e margini di crescita disponibili rispetto alla GP22. La Rossa ufficiale affidata a Bagnaia ha finalmente svolto il lavoro che tutti si attendevano, permettendogli di riportarsi a -33 dal leader iridato.

Dal canto suo, il “Bestia” è apparso molto nervoso a fine gara, consapevole di aver perso punti pesanti e di aver vissuto una settimana molto difficile dopo la caduta di Portimao. L’errore commesso ieri in qualifica gli è costato diverse posizioni in griglia, e quando si parte dal decimo posto su una pista come Jerez è molto difficile pensare di rimontare.

Bastianini, tanta rabbia per l’ottavo posto

La domenica di Enea Bastianini è stata da dimenticare, anche se è arrivato comunque qualche punticino. Per il rider riminese sarà fondamentale ripartire sin da Le Mans per andare a recuperare in classifica, su una pista dove la GP21 vinse lo scorso anno con Jack Miller.

Dal canto suo, Bastianini ha ammesso di non aver mai avuto un gran feeling con la sua moto qui a Jerez de la Frontera, dove domani verranno svolti anche dei test dove si proveranno alcune novità. Al termine della gara, Enea ha raccontato le proprie sensazioni a “SKY Sport MotoGP“, non nascondendo la propria delusione per quanto avvenuto in pista.

Week-end molto complicato per noi, non siamo mai riusciti ad essere abbastanza veloci e me ne sono accorto sin dal venerdì. Non mi trovavo bene con le gomme da gara ma soprattutto non sentivo la moto mia, come se ci fosse qualcosa di strano. Sabato ho avuto le stesse sensazioni e sono partito non troppo ottimista per la gara“.

Quello che mi aspettavo si è poi confermato oggi, ho dovuto giocare in difesa con l’obiettivo di portare a casa qualche punto, è importante per la classifica ed ora guardiamo già alla prossima gara. 20 punti di distacco da Quartararo? Oggi era importante andare a punti, a Portimao ero caduto e siamo andati a casa senza muovere la classifica, lì potevo fare bene mentre qui c’era ben poco che potessi fare. Il campionato è lungo e ci sta che una gara vada come non si voglia“.

Riguardo al calo di competitività della GP21, Enea ha commentato: “Credo che Pecco oggi abbia fatto una gara strepitosa, ma a Le Mans cambieranno le condizioni e credo che torneremo ad essere protagonisti. Ora è molto presto per dirlo, il campionato non è iniziato ora ma in Qatar. Sappiamo che dobbiamo proseguire per la nostra strada e fare il massimo ogni fine settimana“.

C’è sicuramente un minimo di rammarico per non aver risolto, non abbiamo trovato soluzioni nonostante diverse modifiche ma l’importante era non fare errori e quello lo abbiamo fatto. A Le Mans ci rifaremo, è una pista che mi piace lo scorso anno non ero andato bene ma di solito riesco ad essere veloce“.

Questa moto è molto più stabile rispetto a quella dello scorso anno, quindi ho buoni motivi per essere ottimista e pensare di poter recuperare quanto ho perso in queste ultime due gare. Domani ci sono i test, non abbiamo troppo da provare ma qualcosina ci sarà. Voglio ritrovare il giusto feeling con la moto e sarà importante girare molto“.