Bagnaia, programmato un altro esame: cosa succede a Pecco?

Grande rimonta di Bagnaia a Portimao, ma sulle sue condizioni fisiche rimane un dubbio: martedì appuntamento importante per chiarire tutto.

La stagione MotoGP 2022 di Francesco Bagnaia non sta andando come ci si aspettava. Se alla vigilia del campionato era ritenuto uno dei favoriti, se non il principale candidato al titolo, la realtà sta mostrando uno scenario differente.

Pecco Bagnaia
Pecco Bagnaia (Ansa Foto)

Il pilota Ducati è decimo in classifica con 31 punti, distante 38 lunghezze da Fabio Quartararo e Alex Rins. Ovviamente è troppo presto per emettere sentenze sulla corsa iridata, mancano tante gare e ci sono molti punti in palio ancora, però è innegabile che Pecco stia deludendo.

Portimao poteva essere il posto giusto per il riscatto, dato che nel 2021 lì fece secondo e primo nelle due gare, però il weekend non ha regalato il successo auspicato. Colpa dell’incidente avuto nel Q1 delle Qualifiche che lo ha costretto a partire ultimo e a fare una gara di rimonta che ha concluso all’ottavo posto.

MotoGP, per Bagnaia importante controllo martedì

Bagnaia non ha corso nelle migliori condizioni fisiche possibili a Portimao. Infatti, il botto di sabato nelle Qualifiche lo ha un po’ condizionato domenica. La caduta gli era costata una forte botta alla spalla destra. Le radiografie hanno subito escluso fratture, però il pilota aveva dolore e non ha gareggiato al meglio.

Pecco al termine del Gran Premio del Portogallo ha parlato a Sky Sport MotoGP dell’argomento: “Martedì avrò un esame per verificare che sia tutto a posto per quanto riguarda i legamenti. Il mio movimento è molto limitato in questo momento ed è strano, bisogna capire perché. In gara avevo male in staccata, nei cambi di direzione da sinistra verso destra e nell’ultima curva. Il male più grosso era mettersi in carena, perché dovevo stringermi e mi faceva male”.

Il rider Ducati dovrà affrontare dei nuovi controlli alla spalla destra nella giornata di martedì. Di prassi si attendono 48 ore dopo la gara per verificare che sia tutto a posto. Si spera che non abbia problemi particolari, anche se lui sembra leggermente preoccupato dal fatto di non aver recuperato la piena mobilità.

La sua sfortuna è che nel prossimo weekend ci sarà un’altra gara MotoGP, dunque è importante stare bene per poter conquistare un buon risultato. Si spera che i nuovi esami non diano esiti spiacevoli a Bagnaia, bisognoso di essere a posto fisicamente per migliorare il suo feeling con la Desmosedici GP22 e avvicinarsi alla testa della classifica.