I piloti Ferrari che non ricordavi avessero corso con la Rossa in F1

Piloti Ferrari che hanno corso pochissimo, che non hanno ottenuto successi o oscurati dal compagno: vediamo chi ricordavate.

La Scuderia Ferrari, ha una delle tradizioni più storiche ed appassionanti, del mondo della Formula 1. Tutti i piloti vorrebbero correre almeno un anno, con i colori rossi addosso, ed entrare a far parte del novero di nomi, che appunto sono segnati nella storia della scuderia di Maranello.

Ferrari F1 (Ansa)
Ferrari F1 (Ansa)

Dopo qualche anno di digiuno, Charles Leclerc si dice sicuro di sapere la Rossa come vincerà il Mondiale. Con lui, al secondo anno, correrà Carlos Sainz, e con questi due nomi, i tifosi ferraristi possono sperare davvero di tornare presto al successo. Se così fosse, anche i cognomi del monegasco e dello spagnolo, verranno difficilmente cancellati dal tempo, ma c’è una cosa che anche i più fedeli amanti del cavallino, non potranno fare. Ricordare proprio tutti i piloti che sono passati per Maranello. Vediamo se voi li ricordavate.

Conosci tutti i piloti Ferrari?

Certamente non tutti, ricorderanno i meno recenti, come i piloti degli anni Sessanta, Phil Hill; John Surtees; Lorenzo Bandini, potrebbero dirvi poco. Forse, ricordate di aver sentito il nome di Wolfgang von Trips, tragicamente scomparso in un incidente a Monza. Anche Jacques Bernard Ickx ha corso per diversi anni in rosso, ma senza ottenere grandi successi, come pochi anni dopo, Carlos Reutemann.

I primi anni Ottanta furono caratterizzati dalle straordinarie prove di Villeneuve, ma in quegli anni, corsero per il cavallino, anche Patrick Tambay, ’82-’83, e Mario Andretti, che in Ferrari, c’era stato di passaggio, anche dieci anni prima. Negli anni di Michele Alboreto poi, ci fu un altro pilota di cui quasi nessuno ricorda: lo svedese, Stefan Johansson. Successi con Prost, Berger, Alesi, e ricordate Ivan Capelli? Non fece benissimo nel suo unico anno in rosso.

Con gli anni che si avvicinano ai tempi odierni, anche chi ha ricevuto meno glorie e fama, è più difficile da dimenticare, vediamo se sbloccheremo qualche altro ricordo. Magari anche bello, come quello che si può avere di Eddie Irvine (ecco cosa fa oggi), Rubens Barrichello o tanti altri.

Per pochi GP, è stato per esempio un pilota Ferrari, anche Giancarlo Fisichella. Nello stesso anno, per due domeniche, corse anche Luca Badoer. Così come loro, per pochissimo, fu in rosso anche Gianni Morbidelli, negli anni ’90. Ve li ricordavate proprio tutti? Chissà chi sono invece, i piloti del futuro.