Alfa Romeo Brennero, in arrivo un nuovo SUV? Somiglia ad una Jeep

L’Alfa Romeo è pronta per immettere sul mercato un nuovo Suv che uscirà nei prossimi anni. Ecco come potrebbe essere il modello.

In casa Alfa Romeo sono in corso i lavori di sviluppo del nuovo Suv, che si chiamerà “Brennero”. L’ingresso in commercio è previsto per la fine del 2023 e l’inizio del 2024, e sarà realizzato su pianale CMP presso lo stabilimento di Stellantis situato a Tichy, in Polonia.

Alfa Romeo (ANSA)
Alfa Romeo (ANSA)

Come sappiamo, il nuovo modello non è ancora stato svelato dalla casa del Biscione, dando la possibilità agli esperti di render di acquisire alcune indiscrezioni preparando le prime immagini al computer. Tutto ciò ha sempre entusiasmato gli appassionati di automobilismo, molto curiosi di scoprire in anteprima le forme delle vetture in uscita sul mercato.

Il noto designer Alessandro Masera si è divertito ad immaginare quelle che potrebbero essere le forme della nuova “Brennero”, fornendo diversi spunti di discussione ed interesse. Nella parte posteriore del modello, l’ispirazione deriva dalle forme del prossimo B-SUV marchiato Jeep, le cui prime immagini sono recentemente state diffuse proprio da Stellantis. L’auto diventerà una sorta di parente della nuova Alfa che tra un paio d’anni verrà resa disponibile.

Alfa Romeo Brennero, ecco alcuni dettagli

Tra le due case ci sarà un altro punto in comune, vale a dire lo stabilimento polacco in cui saranno prodotti i due modelli. Le forme della nuova auto del Biscione (chiaramente in base a quello che ci mostra il render di Masera) ricordano molto quelle della “Tonale”, Suv plug-in ibrido prodotto dall’Alfa Romeo e presentato lo scorso 8 febbraio.

In particolare, dalle immagini che sono state rilasciate, la mascherina, i fari ed il paraurti sembrano pressoché uguali a quelli del “Tonale”, anche se la casa milanese apporterà le dovute differenze nei prossimi mesi. A livello motoristico, le indiscrezioni parlano di una netta somiglianza con i propulsori del modello sopracitato, con l’ibrido che sarà presente accanto alla versione a benzina ed a quella totalmente elettrica.

La “Tonale” era disponibile in diverse versioni: mild hybrid benzina da 130 CV e 240 Nm basata sul nuovo 1.5 turbo a 4 cilindri abbinato ad un sistema elettrico a 48 V da 15 kW e 55 Nm. L’unità elettrica trasmette energia alle ruote anche quando il motore termico è spento, intervenendo in determinate fasi della guida come l’avviamento, durante le manovre di parcheggio, in fase di veleggiamento, accelerazione o semplicemente quando si procede a bassa velocità.

A seconda dei casi, quindi, l’intervento della parte elettrica viene orientato a contenere i consumi o a supportare le prestazioni del propulsore a benzina, fornendo una spinta più importante in fase di accelerazione per coloro che amano la guida sportiva.Chi desidera più potenza per l’Alfa Romeo Tonale può optare il motore Hybrid VGT da 160 CV (e sempre 240 Nm).

Basato sempre sul 1.5 turbo e sull’unità elettrica da 48 V, è dotato di un turbo a geometria variabile con iniezione diretta di benzina a 350 bar che consente prestazioni complessivamente più briose.Entrambe a trazione anteriore, queste due versioni del SUV impiegano una nuova trasmissione automatica a doppia frizione a 7 rapporti. C’è anche una versione Diesel.

La vettura avrà anche la versione elettrica, ma ci saranno inizialmente anche varianti ibride e a benzina. Quanto al prezzo, possiamo forse parlare del prodotto della casa lombarda con prezzo minore e più accessibile: le stime parlano infatti di un costo base che parte dai 25 o 26 mila euro, che può ovviamente variare in base alle versioni ed agli accessori per cui gli acquirenti decidono di optare.

Come detto, le indiscrezioni parlano di una motorizzazione simile anche per la “Brennero”, la cui produzione partirà alla fine del 2023. Stando alle previsioni, il Suv dovrebbe aggirarsi attorno alle 100 mila immatricolazioni all’anno, dando un segnale di ripartenza della produzione dell’Alfa dopo un periodo piuttosto importante di incertezze.