Ferrari, ecco da chi ha copiato la F1-75: sorpresa tra i tifosi della Rossa

La Ferrari, come dichiarato da Mattia Binotto, ha preso spunto da un team per adottare una soluzione tecnica. Ecco da chi si è copiato.

In casa Ferrari si è puntato sull’estremizzazione di ogni particolare per portare al top la F1-75, monoposto che dovrà segnare il ritorno al top del Circus per la Scuderia modenese. La rossa è a digiuno di soddisfazioni da troppo tempo: l’ultima vittoria è targata 22 settembre 2019, quando Sebastian Vettel guidò la doppietta rossa di Singapore davanti a Charles Leclerc, mentre sono passati quasi 14 anni dall’ultimo titolo costruttori.

Ferrari F1-75 (Twitter)
Ferrari F1-75 (Twitter)

Dal 2009 in avanti, il Cavallino è crollato in una crisi di risultati che ha ben pochi eguali nella storia, dal momento che ha fatto peggio solo negli anni Ottanta e Novanta. Tuttavia, la rivoluzione regolamentare rappresenta un’eccellente occasione per invertire la tendenza e tornare a sognare, anche se il nuovo progetto presenta molti rischi.

Quando si porta in pista una monoposto così estrema, ci sono due soluzioni: o si vince e si sta davanti con regolarità, oppure c’è il rischio di finire a centro gruppo. Quello che si augurano i tifosi è che la Ferrari torni a fare la parte del leone dopo anni di delusioni ed umiliazioni, anche grazie ad una power unit che dovrebbe spingere molto forte.

Stando alle indiscrezioni fuoriuscite dalla Gestione Sportiva, il nuovo motore Superfast sembrerebbe potente ed affidabile, mentre qualche dubbio riguarda la parte aerodinamica. Non è apparso molto ottimista al riguardo il giornalista Leo Turrini, che ha parlato di dati contrastanti riguardo al telaio.

Quel che è certo è che la Scuderia modenese ha lavorato moltissimo, puntando su un progetto estremo e molto diverso da tutti gli altri. La zona più interessante è quella delle pance, piuttosto ingombranti ma che creano una sorta di doppio fondo grazie ad una nervatura presente sotto al cofano motore.

Il suddetto cofano è molto aderente e stretto, aiutando un miglior passaggio dei flussi d’aria. Con la presentazione è stata scartata l’ipotesi del pull-rod alla sospensione anteriore, concetto intrapreso dalla McLaren. Per il resto, la F1-75 ha già effettuato alcuni giri a Fiorano ed è pronta per i test di Barcellona.

Ferrari F1-75, Binotto lancia la bomba: “Abbiamo copiato da un altro team”

Ferrari, copiato un particolare dell’Aston Martin

Nel giorno della presentazione della nuova Ferrari, Charles Leclerc, Carlos Sainz e Mattia Binotto hanno rilasciato diverse dichiarazioni dai toni aggressivi, che rendono bene l’idea di quanto sia forte la voglia di riscatto a Maranello. L’ingegnere e team principal del Cavallino si è lasciato scappare una frase che ha insospettito i tifosi.

Sarà interessante vedere il lavoro degli altri, perché questo regolamento sta permettendo ai tecnici di pensare a varie soluzioni. Ovviamente, mi auguro che il nostro concetto sia quello vincente, e non nascondo che abbiamo già copiato un elemento che abbiamo notato nei giorni scorsi su una vettura già presentata“.

Dando un’occhiata più approfondita alla nuova Ferrari, si può capire che a Maranello abbiano preso spunto dall’Aston Martin AMR22, svelata al mondo una settimana prima della rossa. In seguito, Binotto ha spiegato che la parte incriminata è il profilo aggiuntivo posto sopra al bordo d’attacco del fondo piatto a centro-vettura.

In particolare, possiamo analizzare il fatto che il secondo flap va ora ad innescare la formazione di alcuni piccoli vortici aerodinamici grazie ai flussi che si distaccano alle sue estremità laterali, vortici che, in seguito, possono essere sfruttati per ottimizzare la generazione di carico dal fondo vettura.

F1, Ferrari sfida la cabala? La scelta dei colori è un grande azzardo

Un’utilità simile, anche se posti in un’altra parte del mezzo, ce l’avevano le due pinnette introdotte sulla SF21 lo scorso anno, sulla parte centrale della scocca che va verso il muso, accanto al numero del pilota. La F1-75 ha preso spunto dalla nuova vettura di Sebastian Vettel e Lance Stroll, ma la speranza dei tifosi è che altre squadre possano copiare dalla rossa. Uno dei punti che potrebbe fare scuola è il musetto, ma anche le pance potrebbero non essere da meno.