MXGP, dramma per Herlings: ecco quando tornerà

Inizia il Mondiale 2022 MXGP ma senza il campione in carica Herlings, alle prese con l’infortunio al tallone. E per lui non ci sono buone notizie.

Il Campionato del mondo di motocross 2022 prende il via questo fine settimana a Matterley Basin con il Gran Premio di Gran Bretagna. Si tratta della edizione numero 66 della MXGP, soprattutto, la prima del post-Tony Cairoli. Il pilota italiano, nove volte campione del mondo, infatti ha deciso di ritirarsi al termine della stagione scorsa, lasciando un grande vuoto nel Circus. E la sua assenza in questo inizio di stagione si fa sentire ancora di più, visto che al primo round non ci sarà anche un altro campione come Jeffrey Herlings.

Jeffrey Herlings (foto account ufficiale Facebook)
Jeffrey Herlings (foto account ufficiale Facebook)

Il pilota ufficiale della Red Bull KTM e campione in carica infatti non sarà al via a causa della dopo rottura del tallone avvenuta due settimane e mezzo fa durante un servizio fotografico del suo team. Un incidente banale quanto grave, che ha così compromesso già le chance di titolo per il pilota.

Jeffrey Herlings, incidente pazzesco: che disavventura per lui (VIDEO)

Herlings, il ritorno si allontana ancora

Un inizio di stagione tribolato per la MXGP, visto che oltre a Herlings, anche il pilota ufficiale Kawasaki Romain Febvre, che si è rotto tibia e perone al Supercross di Parigi, sarà assente da Matterley Basin. Ciò significa che ben due aspiranti al titolo sono già fuori corsa. O almeno questo è quello che si teme.

“The Bullet”, così viene chiamato Herlings, sta cercando in ogni modo di forzare i tempi e di recuperare la condizione. Ma l’esito degli ultimi controlli non ha lasciato scampo: il suo ritorno non potrà avvenire prima di 6 settimane. Allo stato attuale, significa che il campione in carica salterà le gare in Inghilterra, Italia e Argentina e potrebbe tornare in azione solo il 3 aprile ad Agueda. Questo ovviamente metterebbe quasi fine alle chance di difendere il titolo iridato.

“Mi sono fatto toglierei i punti qualche giorno fa – ha spiegato Herlings in una recente intervista -. Ora devo far riposare il piede per circa 6 settimane. La prossima settimana ricomincerò con l’allenamento. Ovviamente sono piuttosto limitato in questo momento, ma almeno non sto soffrendo. Purtroppo dobbiamo pazientare ancora un po’. Inizierò prima con il programma di riabilitazione e solo dopo inizierò con l’allenamento vero e proprio con la moto“.

Tony Cairoli al Ranch di Valentino Rossi? Il manager svela la verità

Per sostituirlo la KTM aveva pensato anche a un clamoroso ritorno di Tony Cairoli, che però negli ultimi giorni è sfumato definitivamente. Alla fine la KTM infatti ha deciso di schierare il solo Tom Vialle nella classe MX2.

A questo punto la classe regina del motocross vede come grande favorito Tim Gajser. Il campione del 2020 partirà infatti con il dente avvelenato dopo il ko dell’anno scorso, ma occhio anche ai giovani rampanti alle sue spalle, a partire da Jorge Prado. Lo spagnolo, cresciuto dalla KTM, vorrà sicuramente far vedere i suoi progressi dopo un 2021 con alti e bassi. Attenzione poi anche allo svizzero Jeremy Seewer e all’olandese Glenn Coldenhoff, che cercano il salto di qualità definitivo.