Mercedes, si copia la Ferrari? Novità clamorosa in arrivo sull’auto (FOTO)

La Mercedes svelerà tra pochi giorni la nuova monoposto e c’è grande curiosità di scoprirne forme e colori. Un dettaglio incuriosisce i fan.

Cresce l’attesa per le presentazioni delle nuove F1, costruite in base ai nuovissimi regolamenti che le renderanno molto diverse da quelle del passato più recente. Nella giornata di domani toccherà alla Red Bull, che alle ore 17 toglierà i veli alla RB18. Nei due giorni a seguire, sarà il turno di Aston Martin e McLaren, mentre il 18 gennaio sarà la Mercedes a svelare la W13.

Mercedes (GettyImages)
Mercedes (GettyImages)

Il team di Brackley lancerà il nuovo modello 24 ore dopo la Ferrari, in una due giorni che sarà seguitissima da appassionati ed addetti ai lavori. Confermata la presenza di Lewis Hamilton, la Stella a tre punte ha tutte le carte in regola per riprendersi il titolo piloti e confermarsi, per la nona volta consecutiva, tra i costruttori.

Mike Elliott, direttore tecnico della Mercedes e braccio destro di James Allison, ha già annunciato che il nuovo bolide prodotto nella factory di Brackley ha raggiunto le prestazioni della monoposto 2021, cosa dichiarata anche dalla Red Bull. Questo significa che le vetture ad effetto suolo non saranno più lente di 3-4 secondi come era stato annunciato nei mesi scorsi.

Gli uomini di Toto Wolff hanno dato fondo a tutte le loro energie e risorse economiche per presentarsi al via della stagione con un progetto devastante, che faccia dimenticare in fretta la clamorosa beffa di Abu Dhabi. Il titolo vinto da Max Verstappen ha generato una delusione cocente per la casa di Stoccarda, che spera in un pronto riscatto.

F1, Horner in Mercedes? Grottesco quello che sta succedendo al boss

Mercedes, attesa per il rosso sulla livrea

Uno dei nodi da sciogliere riguardo alla nuova Mercedes è relativo alla colorazione. Sino al 2019, le monoposto prodotte dal team campione del mondo hanno sempre conservato la livrea argentata, che contraddistingue il costruttore tedesco nelle competizioni sin dagli anni Cinquanta.

Nel 2020, a pochi giorni dal via del mondiale rimandato in Austria, sui propri profili social la Mercedes diffuse le immagini della nuova cromatura nera, adottata per sensibilizzare il pubblico sulla tematica del razzismo. Determinante per una simile scelta la grande passione di Lewis Hamilton per questo problema sociale, a tal punto che il nero venne riproposto anche sulla monoposto del 2021.

Diversi media hanno riportato che l’armata di Toto Wolff ritornerà all’argento nel 2022, ma in merita non sono arrivate conferme o smentite dalla squadra diretta dal manager austriaco. Il social media manager del team di Brackley si è divertito, nella giornata odierna, a postare una curiosa immagine sui propri canali.

La foto raffigura quattro secchielli riempiti di vernice, di cui tre sono riempiti di verde-acqua, grigio e rosso, mentre un altro contiene una quantità limitata di nero. Ovviamente, la grande presenza del rosso ha rimandato subito alla colorazione della Ferrari, ma tutto ciò ha una spiegazione.

Verstappen in Mercedes? Arriva la clamorosa rivelazione dalla Red Bull

Dal 2020, sulle Mercedes è comparso lo sponsor INEOS, scritto in bianco all’interno di alcune bande rosse. Probabilmente, nel prossimo campionato tale logo avrà una maggior importanza, ed è per questo che verrà utilizzata un’ampia quantità di rosso sulla carrozzeria del nuovo bolide.