Honda, prima sorpresa nel test MotoGP a Sepang: cosa è successo

Honda “regala” la prima sorpresa nei test MotoGP in programma in questi giorni in Malesia.

Inizia la stagione 2022 della MotoGP con il primo test a Sepang. Oggi sulla pista malese il consueto Shakedown con i collaudatori e i rookie, che saranno in azione anche nei prossimi due giorno. Solo il 4 e 5 febbraio ci saranno tutti i protagonisti a girare.

Honda (GettyImages)
Honda (GettyImages)

Il miglior tempo è stato realizzato dall’esordiente Raul Fernandez con la KTM del team satellite Tech3 in 2’00″898, seguito dal tester Michele Pirro su Ducati a 144 millesimi distanza. Podio virtuale completato da un’altra KTM, quella del collaudatore Mika Kallio, che ha preceduto l’Aprilia di Lorenzo Savadori. Una giornata utile soprattutto per i debuttati, per prendere confidenza con le MotoGP. Inoltre, i team hanno modo di porre le basi per il lavoro del 4-5 febbraio, verificando che sia tutto ok sulle moto.

Dani Pedrosa, KTM gli affida un nuovo ruolo nel 2022

MotoGP, shakedown test Sepang: problema per la Honda

La sorpresa dello Shakedown Test di oggi a Sepang è stata sicuramente l’assenza della Honda. In teoria, avrebbe dovuto esserci il collaudatore Stefan Bradl in sella alla RC213V. Però, il tedesco non si è visto in pista.

Come rivelato da Speedweek, la moto in arrivo dalla Spagna è bloccata presso l’aeroporto di Dubai. Bradl e il team Repsol sono arrivati in Malesia, pronti per lavorare, però non hanno potuto farlo a causa del mancato arrivo del materiale. E fino a mercoledì sera potrebbe non arrivare.

Il collaudatore Honda potrebbe comunque utilizzare nei prossimi due giorni una delle RC213V già presenti a Sepang. L’obiettivo del team Repsol è quello di farlo girare martedì e mercoledì. Fortunatamente Bradl aveva già svolto un test a Jerez e dunque in casa HRC non partono al buio, hanno già delle informazioni sulla nuova moto. Sicuramente non ci voleva questo intoppo, però la squadra si sta attivando per risolvere quanto prima.

MotoGP, Pol Espargarò sarà ancora accanto a Marc Marquez? Ecco qual è la situazione

Sicuramente i riflettori di questo test MotoGP a Sepang saranno soprattutto su Marc Marquez, al rientro dopo i problemi di diplopia che gli hanno fatto saltare il finale dello scorso campionato. L’otto volte campione del mondo ha già svolto dei test con motocross, moto stradali e anche col kart per prepararsi all’impegno in Malesia. Non vede l’ora di salire sulla RC213V e spera di non avere nessun fastidio legato alla vista. Bisogna attendere il 5 e 6 febbraio per vederlo in azione.