Ferrari, quanto costa in media una vettura di Maranello? Ecco le cifre

La Ferrari produce supercar sin dalla sua nascita, ed i prezzi sono elevatissimi. Ecco alcuni esempi, tra più abbordabili e più costose.

Ferrari (GettyImages)
Ferrari (GettyImages)

Il sogno di qualsiasi automobilista, che sia un appassionato di motori o meno, è quello di poter acquistare una Ferrari. Il Cavallino produce vetture ad alte prestazioni, dette da diversi anni supercar, dal lontano 1947, quando la 125 S vide la luce sotto gli ogni di un orgoglio Enzo, il fondatore di questo marchio leggendario.

Il Cavallino non si è mai piegato alle logiche di mercato, restando sempre legato al suo storico fondatore ed al paese di Maranello, divenuto famoso in tutto il mondo per essere la sede di questo brand. Tantissimi sono i modelli passati alla storia, che di solito vengono divisi un due diverse categorie.

Le Ferrari produce automobili come la 488, la F430 o la 360 Modena che sono tra quelle meno costose, anche se restano pur sempre inavvicinabili per quasi la totalità del pianeta. Altre, come le recenti FXX K, la LaFerrari, la vecchia Enzo o le F40 e F50, fanno parte di quelle speciali, con prezzi altissimi e di minor produzione, risultando anche difficili da acquistare.

Sainz, qual è il suo segreto in Ferrari? Dipende tutto dalla McLaren

Ferrari, ecco i costi delle vetture di Maranello

Come anticipato, esistono diversi tipi di Ferrari tra cui le persone possono scegliere. Al giorno d’oggi, è possibile evitare di superare la soglia dei 300 mila euro con alcuni modelli: la 488 si aggira attorno ai 296 mila, mentre la 488 pista non è acquistabile da tutti, ma occorre essere un pilota delle Competizioni GT o far parte degli speciali programmi riservati ai clienti.

La variante Spider della 488 va molto più in alto come prezzo, e si aggira attorno ai 326 mila. La 812 supera di poco la soglia dei 300 mila, attestandosi a circa 303. La Portofino costa 205 mila euro, mentre la 296 GTB è disponibile in varie versioni, ed il suo costo può variare tra i 275 ed i 308 mila euro.

Facente parte del gruppo più costo, la Ferrari SF90 Stradale, che riprende il nome dalla F1 della stagione 2019, la quale dedicava la propria sigla ai novant’anni della Scuderia modenese, è disponibile a partire dai 440 mila euro, mentre la Spider supera quota 500 mila.

F1, la Williams anticipa la monoposto 2022? Ecco come sarà (FOTO)

La più costosa tra quelle acquistabili (anche se non da tutti), come si poteva immaginare, è la LaFerrari, che non può essere acquistata al di sotto di quasi due milioni di euro, 1.860.001 per la precisione. Inarrivabile la FXX K, che tocca i quattro milioni, e che può essere ordinata solo dai clienti ufficiali che partecipano ai “Ferrari Racing Days“. La vettura può girare solo in pista, come accadeva con la FXX primo modello, appartenuta anche a Michael Schumacher.