Marc Marquez o Valentino Rossi? Chi è il pilota più pagato della MotoGP

La classifica dei più ricchi nella MotoGP riserva delle sorprese. Nella top-6 in ascesa c’è Franco Morbidelli. E Valentino Rossi dov’è?

Valentino Rossi (Foto di Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Valentino Rossi (Foto di Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Si sta per concludere la stagione 2021 del Mondiale MotoGP e si comincia già a pensare a cosa sarà il 2022. Ma intanto è tempo anche di capire chi sono i paperoni del Motomondiale, che a fine anno perderà una stella come Valentino Rossi.

Morbidelli tra i paperoni della MotoGP

Tra le new entry della top-6 del Mondiale MotoGP c’è Franco Morbidelli. E non poteva essere altrimenti, visto che è lui che, ancora per qualche gara, detiene il titolo di vicecampione del mondo della classe regina. L’italo-brasiliano guadagna 600 mila euro, almeno così dice il contratto con Petronas. Il passaggio però al team ufficiale Yamaha però di sicuro dalla prossima stagione farà lievitare i costi.

In quinta posizione invece il nome che non ti aspetti, quello di Alex Rins, che doveva essere il pilota di punta Suzuki ma che da due stagioni sembra essere entrato in crisi di risultati. Lo smacco di essere superato lo scorso anno nella lotta al titolo dal compagno di scuderia Joan Mir infatti ha messo pressione sullo spagnolo, che viene da un 2021 decisamente al di sotto delle aspettative. Il contratto però per il momento non ne risente: un milione di euro a stagione per lui. E la differenza con Morbidelli è netta.

Solo 100 mila euro in più di Rins li guadagna il campione del mondo in carica Mir, che è stata la vera rivelazione del 2020 e che ci si aspettava molto più combattivo in questa stagione. Invece è stata la Suzuki ad aver deluso maggiormente, con una moto che non è mai sembrata all’altezza di Ducati e Yamaha.

Vinales in discesa, Valentino Rossi “solo” secondo

Chi era almeno fino a qualche settimana fa nella top-3 era Maverick Vinales, che vantava con Yamaha uno stipendio decisamente alto, pari a 4,5 milioni di euro. L’addio burrascoso alla casa di Iwata e il passaggio ad Aprilia hanno fatto decisamente calare il borsino del pilota iberico, che ora dovrebbe guadagnare due milioni di euro.

Al secondo posto, neanche a dirlo, Valentino Rossi, con i suoi 5 milioni netti percepiti da Yamaha. In realtà però il Dottore con gli sponsor guadagna molto di più, oltre che con la sua attività. La rivista Forbes nel 2020 ha stimato che Valentino, in tutta la sua carriera, abbia guadagnato in totale circa 140 milioni di dollari tra incassi derivanti dalle gare, dagli sponsor e dalle sue società. Mentre Truenumbers, il noto sito di data journalism, parla di un giro d’affari annuale di 54 milioni di euro.

Davanti a tutti non poteva che esserci Marc Marquez. Per il talento di Cervera la differenza con gli altri è abissale. Il solo contratto con la Honda gli vale 25 milioni di euro l’anno, per non parlare poi degli sponsor.

Franco Morbidelli, tra i paperoni della MotoGP (Foto di Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Franco Morbidelli, tra i paperoni della MotoGP (Foto di Mirco Lazzari gp/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> “Che storia”: l’opera d’arte di Aldo Drudi in onore di Valentino Rossi