Dopo i due GP vinti, Bagnaia incassa un altro premio (con la Ventura!)

Reduce dai due successi nei GP di Aragona e Misano, Pecco Bagnaia è stato ricevuto con tutti gli onori insieme a Simona Ventura

Pecco Bagnaia e Simona Ventura
Pecco Bagnaia e Simona Ventura (Foto Instagram/simonaventura)

Ha conquistato il mondo (della MotoGP), prima di tornare nella città natale a ricevere tutti i meritati onori. Pecco Bagnaia, reduce dalle ultime due vittorie di fila nei Gran Premi di Aragona e di Misano, è stato accolto da star nella sua Chivasso, in provincia di Torino.

In occasione della locale Festa dei Nocciolini, il portacolori della Ducati ha ricevuto il prestigioso premio del Nocciolino d’Tola dall’amministrazione comunale. E in occasione della cerimonia ha ricordato i primi passi nel motociclismo, mossi proprio da quel luogo.

Le parole di Pecco Bagnaia

“La scelta più difficile l’hanno fatta i miei genitori, perché io andavo a fare quello che mi piaceva”, ha raccontato, come riferisce il settimanale locale La Nuova Periferia. “Certo, mi mancava uscire con gli amici o stare con la famiglia, però quando ero ragazzino andare a Pesaro mi faceva sentire grande. Prima vivere in hotel, poi ho preso casa con un altro pilota. Avevo 17 anni e per me è stato importante”.

Ancora oggi, Pecco non ha dimenticato le sue radici: “A Chivasso torno spesso. Domenica a cena mi sono trovato tutti gli amici davanti al ristorante, un casino pazzesco. Amici che mi hanno sempre fatto stare con i piedi per terra. Una cosa che la mia famiglia mi ha insegnato ed è molto importante per raggiungere certi risultati. Spero di riuscire a crescere ancora e raggiungere risultati più importanti. Adesso che ho vinto due gare di fila ma ne mancano ancora quattro”.

Un pensiero al maestro Valentino Rossi

Di fronte alla folla che lo acclamava come il nuovo Valentino Rossi, Bagnaia ha dimostrato la sua consueta umiltà: “Sostituire Vale è impossibile per ciò che è stato, per quello che ha fatto e per quello che farà in futuro”, si schermisce. “Lui è riuscito ad unire i tifosi e ha dato loro speranza. È sempre stato bravo a trasmettere la sua passione per le moto al pubblico e in questo mi piacerebbe imitarlo. Il suo pubblico e i suoi risultati sono impossibili da ripetere”.

Al suo fianco anche la celebre conduttrice televisiva Simona Ventura, chivassese d’adozione, pure lei premiata con il Nocciolino di Diamante, che ha voluto a sua volta applaudire il grande Dottore: “Valentino ha avuto una carriera incredibile. È sempre stato eclettico. Pecco è un’altra cosa ma può portare la Ducati sul tetto del mondo. Abbiamo bisogno di piloti così giovani esperti ed aggressivi che ci fanno divertire. Anch’io spero che arriverà qualcuna più giovane a sostituirmi”.

La premiazione di Pecco Bagnaia a Chivasso
La premiazione di Pecco Bagnaia a Chivasso (Foto Instagram/pecco63)

LEGGI ANCHE —> “Non siamo preoccupati per Quartararo”: la spinta del suo boss Jarvis