Superbike Francia, Rea scontento della Kawasaki: “Costantemente lento”

Rea non sorride affatto dopo le prove libere Superbike di oggi in Francia. Il campione Kawasaki cerca maggiore velocità per il weekend.

Jonathan Rea
Jonathan Rea scontento dopo le prove libere SBK in Francia (Getty Images)

Terzo tempo assoluto per Jonathan Rea nella prima giornata di prove libere Superbike a Magny-Cours. Quasi 3 decimi di ritardo dal leader Toprak Razgatlioglu.

Il pilota della Kawasaki, indicato come grande favorito per il weekend in Francia, invece non sembra affatto imbattibile. Oltre al rivale della Yamaha, anche Scott Redding su Ducati gli è davanti. Tanto lavoro da fare in FP3 per sistemare il passo gara e giocarsi la vittoria nelle gare.

LEGGI ANCHE -> Redding, svolta dopo Donington: “Così ho cambiato approccio”

SBK Magny-Cours, Rea commenta le prove libere

Rea al termine della giornata di oggi non è soddisfatto della sua situazione: «Non mi sentivo a mio agio sulla moto. Ero costante, ma costantemente lento. In frenata perdo tempo. In alcuni punti in cui in passato eravamo molto veloci, abbiamo grossi problemi. Ad esempio nel primo settore, dove i dossi ci fanno lottare con il chattering. La moto si muove molto. Ho provato tutte le mescole e non noto grande differenza, c’è qualcosa che non va con la moto. Dobbiamo lavorare duro e trovare una soluzione».

La Kawasaki Ninja ZX-10RR del sei volte campione del mondo Superbike non è sufficientemente competitiva a Magny-Cours, dove in passato ha fatto ottime gare e raccolto vittorie. La terza sessione di prove libere sarà fondamentale per Johnny, alla ricerca di un feeling migliore e soprattutto di maggiore velocità.

Dopo la giornata di test a Portimao, il pilota nord-irlandese aveva ritrovato il sorriso ed era molto fiducioso per Magny-Cours. Ma le prove libere di oggi lo hanno colto di sorpresa. Vedremo se riuscirà a migliorare.

Jonathan Rea
Jonathan Rea cerca una soluzione nella FP3 di Magny-Cours (Getty Images)