Redding, svolta dopo Donington: “Così ho cambiato approccio”

Redding si è ritrovato dopo un periodo di alti e bassi, guarda con fiducia al futuro. Prima di andare in BMW, vuole vincere con la Ducati.

Scott Redding
Scott Redding (Getty Images)

Per il 2022 ha già firmato con BMW, ma per quest’anno Scott Redding vuole ancora dare il massimo per Ducati. Vincere il titolo mondiale Superbike non è impossibile.

Dopo il round di Navarra si è portato a 38 punti dalla coppia Rea-Razgatlioglu, quindi non è fuori dai giochi. Ovviamente, rispetto ai rivali, il suo margine di errore è più limitato. In questo fine settimana a Magny-Cours deve cercare di ridurre ulteriormente la distanza in classifica.

LEGGI ANCHE -> Superbike, Ducati ha piena fiducia in Rinaldi: “Diffuse delle fake news”

SBK 2021, Redding vuole vincere con Ducati

Redding in un’intervista concessa a Speedweek ha espresso chiaramente il suo obiettivo per il campionato Superbike 2021: «Voglio vincere il Mondiale con Ducati quest’anno, è l’unica cosa che voglio. Faccio del mio meglio. A Navarra abbiamo dimostrato di poter vincere. La nostra moto è la stessa di Donington Park».

L’attuale pilota Ducati ammette di aver cambiato approccio dopo il round SBK in Gran Bretagna: «Ho detto fanculo, non mi stresso più. Prendo le cose come vengono. Ecco perché sono abbastanza rilassato al momento. Ogni pilota ha una certa routine prima delle gare. A volte dormo, a volte ascolto musica, cerco di godermela. Voglio divertirmi senza stressarmi».

: «Adesso dico ai ragazzi di lasciare la moto com’è, perché so di poter avere il ritmo. Ho capito come devo guidarla, non serve cambiare molto. All’inizio dell’anno volevamo troppo, ci siamo persi e siamo tornati indietro. Ora sono felice delle mie sensazioni e spero continui così».

Redding Scott
Scott Redding (foto Aruba Racing Ducati)