Marquez ancora nella bufera, stende Martin: “Non era mai successo”

Marc Marquez finisce nuovamente al centro delle polemiche per la manovra con la quale ha buttato fuori Jorge Martin a Silverstone

Marc Marquez travolge Jorge Martin al primo giro del Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone
Marc Marquez travolge Jorge Martin al primo giro del Gran Premio di Gran Bretagna a Silverstone (Foto Twitter/MotoGP)

Ancora una volta Marc Marquez finisce nell’occhio del ciclone per il suo comportamento in pista. Stavolta, a metà del giro inaugurale del Gran Premio di Gran Bretagna, a farne le spese è stato Jorge Martin.

Dapprima i due connazionali hanno sfiorato la carenata alla Stowe, poi il contatto è arrivato alla curva Club: il Cabroncito è caduto e ha travolto il pilota della Ducati Pramac, buttando entrambi fuori gara.

“Marquez si è tradito da solo”

Immediata è scoppiata la polemica: alcuni osservatori hanno sospettato che quello dell’otto volte campione del mondo non sia stato un errore, ma un incidente provocato appositamente per vendicarsi dell’incontro ravvicinato avvenuto poche curve prima.

“Marquez è andato a cercarlo, e si è tradito da solo, ha fatto un autogol”, lo ha attaccato l’ex pilota Cristiano Migliorati, ai microfoni di Sky Sport. Anche Martin, seppur sorridente, non ha risparmiato le accuse nei confronti del suo avversario.

La stilettata di Martin

“Non c’è molto da dire”, ha commentato, sempre a Sky Sport. “Poco prima lui era arrivato lungo, io ho provato ad entrare e ci siamo toccati. Le immagini parlano chiaro: non c’era spazio per entrambi. Le gare sono così: una volta capita a te, una volta a me. Ma è la prima volta in vita mia che mi buttano a terra in questo modo, non mi era mai successo”.

L’iberico cerca comunque di prenderla con filosofia: “Sono un debuttante, non ho necessità di vincere subito. Spero di riuscirci l’anno prossimo. Nel complesso sono contento del weekend e di quello che sto facendo: sono sempre rimasto tra i primi cinque, in tutte le varie sessioni. Ora penso già ad Aragon“.

Dal canto suo, Marquez si è scusato con il suo rivale, definendo “troppo ambiziosa la manovra di sorpasso” che ha tentato: “La colpa è stata completamente mia”, ha ammesso. “Sì, era una situazione strana perché Quartararo e Martin sono arrivati molto larghi: io ho solo preparato la curva e poi raddrizzato la moto perché non ho avuto tempo per salire dalla seconda alla terza marcia. Ho sbagliato i calcoli, è stato un mio errore”.

Jorge Martin
Jorge Martin (Foto Dorna)

LEGGI ANCHE —> MotoGP Gran Bretagna, gara: Quartararo fa l’alieno, ma è festa Aprilia