Il tributo della Ferrari a Michael Schumacher scatena le polemiche dei fan

La Ferrari pubblica un omaggio a Michael Schumacher che viene ricoperto di critiche dai tifosi avversari di Lewis Hamilton

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Foto Ferrari)

Tecnicamente la ricorrenza in questione non avrebbe riguardato nemmeno la Ferrari, quantomeno in maniera diretta. Visto che l’anniversario che ricorreva ieri, 25 agosto, era quello del debutto in Formula 1 di Michael Schumacher, che avvenne al Gran Premio del Belgio a Spa-Francorchamps, sì, ma al volante della Jordan.

Eppure il Cavallino rampante non poteva davvero esimersi dal ricordare i tre decenni ormai trascorsi dall’esordio nel massimo campionato automobilistico di colui che, da rivale che era inizialmente, si trasformò poi in un’autentica bandiera della Rossa. Segnandone l’epoca più trionfale di tutti i tempi: cinque campionati del mondo consecutivi nei primi anni 2000.

Ferrari elogia Michael Schumacher (e snobba Hamilton)

E infatti da Maranello è partito ieri un tweet sul profilo ufficiale della Scuderia, corredato da una didascalia inequivocabile: “Trent’anni fa il debutto del pilota più vincente nella storia della F1. Grande Schumacher“. Peccato che queste parole, concepite di sicuro solo per celebrare una leggenda delle corse a quattro ruote, hanno scatenato in realtà una piccola tempesta di polemiche sui social network.

Già, perché i tifosi di Lewis Hamilton non hanno mancato di ricordare alla Ferrari come Schumi oggi non sia più “il pilota più vincente”: l’attuale portacolori della Mercedes lo ha infatti appaiato a quota sette titoli iridati, ma lo ha superato raggiungendo novantanove successi (contro i novantuno del tedesco).

Forse una dimenticanza, forse una provocazione voluta nei confronti del rivale. Fatto sta che, oltre ad omaggiare giustamente Michael Schumacher, il tributo ferrarista ha anche riattizzato il fuoco, che era rimasto sotto la cenere, del duello a distanza tra questi due grandissimi fuoriclasse del volante.

Michael Schumacher
Michael Schumacher (Foto Ferrari)

LEGGI ANCHE —> Mick Schumacher a Spa, trent’anni dopo la prima di papà Michael