Petronas lascia la MotoGP, ma è già stato identificato il suo sostituto

Dopo l’addio della Petronas, è in arrivo un altro marchio che farà la parte del leone sulle Yamaha satellite di MotoGP

Valentino Rossi esce dai box sulla Petronas al Gran Premio d'Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring
Valentino Rossi esce dai box sulla Petronas al Gran Premio d’Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring (Foto Joerg Mitter / Red Bull)

Nel weekend dell’ultimo Gran Premio in Austria, la squadra satellite della Yamaha ha annunciato una dolorosa separazione: quella dal munifico sponsor principale, la Petronas, che abbandonerà il suo impegno nel Motomondiale a partire dalla fine di questa stagione.

Già in occasione del prossimo Gran Premio di Gran Bretagna, però, potrebbe essere annunciato il suo sostituto: si tratta di WithU, marchio italiano attivo nel settore dell’energia, della luce, del gas e delle telecomunicazioni, da Internet alla telefonia mobile.

Un nuovo sponsor (e meno soldi) per l’ex Petronas

Sarà questo logo, dunque, a comparire sulle carene delle M1 clienti a partire dal 2022. Questo cambio di finanziatore porterà però con sé una drastica riduzione del budget a disposizione della squadra. Con la munifica compagnia petrolifera malese si era arrivati a poter contare su trenta milioni di dollari all’anno.

Ora i soldi saranno molti meno, tanto che è già stata annunciata la cancellazione delle squadre in Moto2 e in Moto3, mentre in MotoGP si rimarrà solo con due Yamaha, ma i modelli dell’anno precedente, senza più moto ufficiali.

“La squadra ha commesso un errore”, ha sottolineato ai microfoni della rivista specializzata austriaca Speedweek un anonimo addetto ai lavori. “Avrebbero dovuto rinnovare il contratto triennale a fine 2020”. Un momento d’oro per il team, che aveva appena chiuso con il titolo di vicecampione grazie a Franco Morbidelli.

Resta da definire la coppia di piloti

Quest’anno le cose sono cambiate: Morbido è stato frenato da un infortunio e il nuovo arrivato Valentino Rossi non è riuscito ad ottenere risultati all’altezza delle aspettative. Da qui la decisione della Petronas di chiudere i rubinetti.

Con il cambio di sponsor dovrebbe arrivare anche il cambio di proprietà: dal circuito di Sepang passerà direttamente nelle mani del team principal Razlan Razali e del team manager Johan Stigefelt. Restano solo da definire i nomi dei due piloti che sostituiranno Rossi, avviato al ritiro, e Morbidelli, che verrà promosso nel team ufficiale. I due favoriti sembrano Jake Dixon, dalla Moto2, e Darryn Binder, addirittura dalla Moto3.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Dorna)

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi, in arrivo il quarto compagno di squadra diverso