“Perché no?”: Valentino Rossi apre al clamoroso ritorno in MotoGP

La settimana dopo aver annunciato il suo ritiro dalla MotoGP, Valentino Rossi inizia a pensare all’ipotesi di un ritorno in pista

Valentino Rossi nel paddock del Gran Premio d'Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring
Valentino Rossi nel paddock del Gran Premio d’Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring (Foto Petronas)

Manco il tempo di lasciare la MotoGP, che già Valentino Rossi comincia a parlare di un clamoroso ritorno. Intendiamoci, non che il Dottore ci stia realmente ripensando, sulla decisione di ritirarsi che ha comunicato appena una settimana fa.

Semmai, la verità è che, ora che si è calato definitivamente nei panni del futuro ex pilota, inizia a capire quanta nostalgia proverà davvero di quello che è stato il suo mondo per oltre un quarto di secolo. Ed, evidentemente, vuole tenersi aperta la porta per riprovare ancora queste emozioni. Anche solo per qualche volta.

Valentino Rossi potrebbe correre come wild card

La possibilità per rivederlo di nuovo sulla griglia di partenza di un Gran Premio, senza però rimanere centauro a tempo pieno, è quella di iscriverlo come wild card. Magari proprio con la sua stessa squadra VR46, che in alcune gare selezionate potrebbe iscrivere una terza moto. Proprio come è capitato la settimana scorsa al suo ex rivale, anch’egli ormai ritirato, Dani Pedrosa. Un’ipotesi rispetto alla quale il Dottore non chiude affatto la porta.

“Quello che ho imparato nella mia carriera è che non bisogna mai dire mai, anche se per ora non ci penso”, ha commentato in conferenza stampa, a margine del Gran Premio d’Austria. “Il problema è che, rispetto a Dani o Cal, sono ancora più vecchio. Però, perché no? Sicuramente mi mancherà moltissimo guidare una MotoGP, ma al momento non c’è nulla di programmato. Poi una cosa sarebbe fare un test, un’altra una gara. Comunque, se dovesse accadere, spero almeno che sia uno dei miei circuiti preferiti, come il Mugello, Misano, Assen o Barcellona“. E di sicuro quest’idea non dispiacerà affatto ai suoi milioni di tifosi. Né, del resto, a tutto l’ambiente della MotoGP.

Che, oltre a lui, alla fine dell’anno potrebbe salutare anche lo sponsor della sua attuale squadra, la Petronas: “Non so granché”, commenta il nove volte iridato. “Sento le notizie, ma non c’è nulla di ufficiale. Credo che se ne parlerà alla prossima gara, ma per ora nel team sembra tutto normale. Spero che riescano a continuare anche in Moto2 e in Moto3, se dovesse chiudere la squadra sarebbe una grande sconfitta per tutto il Motomondiale. Spero che risolvano le cose”.

Valentino Rossi ai box nelle prove libere del Gran Premio d'Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring
Valentino Rossi ai box nelle prove libere del Gran Premio d’Austria di MotoGP 2021 al Red Bull Ring (Foto Petronas)

LEGGI ANCHE —> Quartararo insiste: “Se manca Vinales per me non è di certo un problema”