Superbike, Jonathan Rea ha una missione a Most

A Most pista nuova per tutti i piloti del Mondiale Superbike. A partire da Rea, il campione della Kawasaki che anche in Repubblica Ceca vuole vincere.

Jonathan Rea
Jonathan Rea (foto Kawasaki Racing Team WorldSBK)

Il round di Assen ha permesso a Jonathan Rea di allungare in testa alla classifica mondiale Superbike e in questo weekend a Most il campione in carica cercherà di mettere ulteriori punti tra sé e gli inseguitori.

Adesso sono 37 le lunghezze di vantaggio su Toprak Razgatlioglu e 81 su Scott Redding. Il pilota Kawasaki guadagnando ulteriore margine può avvicinarsi sempre di più al settimo titolo consecutivo nel Mondiale SBK. Il nuovo circuito della Repubblica Ceca rappresenta una novità per tutti, dunque bisognerà vedere quali saranno i valori in pista. Va detto che la Ninja ZX-10RR si è rivelata una moto capace di adattarsi un po’ ovunque e quindi non sorprenderebbe vedere Johnny subito davanti.

LEGGI ANCHE -> Superbike 2021, due assenze e un ritorno nel round a Most

SBK Most 2021: Jonathan Rea vuole

Rea al sito ufficiale Kawasaki ha parlato delle sue sensazioni in vista del round Superbike a Most: «È sempre emozionante andare su un nuovo circuito. Andando su qualsiasi nuovo circuito, studierei le gare precedenti, sia MotoGP che quelle passate del WorldSBK, ma anche dopo aver setacciato internet per i filmati è molto difficile trovare la copertura della gara di Most. Il layout sembra carino, alcune curve veloci e fluide, quindi è emozionante imparare qualcosa di nuovo. Quando arrivo farò qualche giro con la mia bicicletta e farò una passeggiata in pista con la mia squadra».

Il sei volte campione del mondo SBK è molto motivato per il fine settimana in Repubblica Ceca e vuole fare altri ottimi risultati: «Passo dopo passo ci prepariamo per la gara. Non abbiamo molto tempo per le prove, ma mi diverto a essere sotto pressione. Non vedo l’ora di vedere cosa possiamo fare. Abbiamo trascorso un fantastico weekend ad Assen, quindi sarebbe bello continuare con questo slancio alle nostre spalle».

La sua missione a Most sarà quella di guadagnare ancora punti su Razgatlioglu, ovviamente determinato a riscattarsi dopo la caduta di Gara 2 ad Assen provocata da Garrett Gerloff. Tanti punti persi dal pilota Yamaha, che sarà il primo rivale da battere per Johnny.

Jonathan Rea
Jonathan Rea (Getty Images)