Superbike 2021, due assenze e un ritorno nel round a Most

Ci saranno due defezioni nel round Superbike previsto in questo fine settimana a Most. Non delle grandi sorprese, però ci sarà un rientro in compenso.

superbike
Superbike 2021 (Getty Images)

In questo weekend ritorna il Mondiale Superbike e si correrà per la prima volta nel circuito di Most, in Repubblica Ceca. Tanta curiosità di vedere che che tipo di gare ci saranno e le impressioni dei piloti.

Non tutti, però, saranno presenti a questo appuntamento del campionato. È confermata l’assenza di RC Squadra Corse, team italiano di proprietà di Roberto Colombo che già per Assen aveva annunciato il forfait. La struttura deve essere riorganizzata per consentire di ottenere quei risultati che finora sono mancati, nonostante la presenza di un pilota esperto come Eugene Laverty in sella alla BMW M1000RR.

LEGGI ANCHE -> Max Biaggi svela: “Non volevo la Superbike, ma avevo una missione”

Il portale Speedweek conferma che il patron Colombo ha dei problemi di salute e che questo sta influendo anche su alcuni pagamenti. Già nel pre-campionato era emerso questo tema. Poi RC Squadra Corse era riuscita a iniziare regolarmente il Mondiale, seppur con un solo test alla spalle. Ma prima Assen il team ha deciso di fermarsi per una ristrutturazione interna necessaria a proseguire meglio la stagione.

Ci sarà, invece, il team Gil Motor Sport. Dopo la separazione con Alstare, a causa dei guai di salute di Francis Batta, e dopo aver saltato Assen la squadra diretta da Jean Christophe Ponsson tornerà in azione a Most con Ponsson junior sulla Yamaha R1.

Mancherà Lucas Mahias, che nel round Superbike al TT Circuit ha subito un infortunio che non gli permetterà di esserci in Repubblica Ceca. La frattura dello scafoide sinistro gli impedisce di salire sulla Kawasaki Ninja ZX-10RR del team Puccetti Racing. Il pilota francese, campione mondiale Supersport 2017, punta al rientro per l’evento a Navarra (20-22 agosto).

Da segnalare che a Most sono previste anche due wild card del team YART Yamaha: Marvin Fritz e Karel Hanika.

Lucas Mahias
Lucas Mahias (foto Kawasaki Puccetti Racing)