Verstappen si sottopone ad un test: come sta (davvero) dopo l’incidente

Per scoprire le sue condizioni fisiche dopo il brutto botto di Silverstone, Max Verstappen ha fatto un test davvero particolare

Max Verstappen
Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)

Max Verstappen è pronto a voltare pagina. Dopo tutte le polemiche suscitate dall’incidente con cui Lewis Hamilton lo ha buttato fuori pista all’ultimo Gran Premio in Gran Bretagna, ora al leader del Mondiale di Formula 1 interessa soltanto tornarci, in pista.

Le chiacchiere stanno a zero: “Non ho molto da dire a proposito di tutto il clamore scatenato dei media, ad essere onesti non mi interessa farmi coinvolgere in tutto questo”, ha dichiarato alla vigilia della gara di Budapest. “So che cosa è successo a Silverstone perché ero in macchina e ovviamente ho la mia opinione sul modo in cui è finita la mia gara. Ma ora mi sto solo concentrando per presentarmi al meglio possibile in pista, così da poter rimanere davanti nel campionato”.

Mentre la Red Bull ha presentato ricorso per chiedere alla Federazione internazionale dell’automobile una revisione della penalità inflitta a Hamilton, dunque, all’olandese tutto ciò che importa è rimettersi in gara, per cercare di riconquistare i punti persi. “La squadra può prendersi cura del lato ufficiale della questione e di tutto ciò che va esaminato dopo l’incidente, ma il mio lavoro rimane lo stesso di sempre: dare il massimo per cercare di vincere domenica”, ribadisce. “Mi piace l’Hungaroring come circuito e spero di non dover costringere di nuovo i miei meccanici ad un miracolo per partecipare al Gran Premio, come avvenuto lo scorso anno”.

Verstappen si allena al simulatore

Ma in che condizioni fisiche è Verstappen, dopo la brutta botta rimediata a Silverstone? Nell’immediato, il suo team principal Christian Horner ha spiegato di averlo visto come se fosse stato picchiato da un pugile. A due settimane di distanza, però, Max sembra essersi completamente e perfettamente ristabilito. Tanto da compiere addirittura una ventiquattr’ore virtuale di guida al simulatore nei giorni scorsi, riuscendo a portarla a termine senza troppi problemi, come lui stesso ha confermato.

“Sono felice di tornare in pista in Ungheria in questo fine settimana, soprattutto alla luce del risultato dell’ultima gara”, afferma. “Sono un po’ ammaccato, naturalmente, ma è normale dopo un impatto così forte, ma mi sto allenando e mi sento bene. Questa settimana ho disputato una gara simulata di 24 ore ed è stato un buon test per capire come il mio corpo avrebbe reagito a passare il tempo seduto in quella posizione e davanti agli schermi per molto tempo. Mi sono sentito assolutamente bene e questo mi fa sentire ottimista per il fine settimana. Sono sicuramente pronto a ripartire”.

Il rottame della Red Bull di Max Verstappen dopo l'incidente con Lewis Hamilton al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone (Foto Twitter/F1)
Il rottame della Red Bull di Max Verstappen dopo l’incidente con Lewis Hamilton al Gran Premio di Gran Bretagna di F1 2021 a Silverstone (Foto Twitter/F1)

LEGGI ANCHE —> Verstappen come Rosberg: Hamilton l’ha “dovuto” buttare fuori (VIDEO)