MotoGP, Raul Fernandez e l’offerta Yamaha: il pilota fa chiarezza

Raul Fernandez sta facendo benissimo da rookie in Moto2 e ci sono rumors su un approdo in MotoGP. Yamaha sarebbe molto interessata a lui.

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)

Sorprendente l’impatto avuto da Raul Fernandez in Moto2. Nelle prime sette gare del campionato 2021 ha conquistato due vittorie e altri tre podi. Quando non è salito sul podio, ha comunque chiuso in top 5.

Rendimento impressionante del rookie spagnolo, che non ha sofferto il passaggio dalla Moto3 alla categoria intermedia. Solitamente ci vuole un periodo di adattamento, invece lui ha bruciato le tappe e si è rivelato subito competitivo. Nella classifica Mondiale è secondo, dietro al suo compagno di squadra Remy Gardner. La lotta per il titolo potrebbe essere ristretta ai due del team Red Bull KTM Ajo.

LEGGI ANCHE -> Franco Morbidelli rivela: “Valentino Rossi ha creato un po’ di tempesta”

Raul Fernandez, rinviato il salto dalla Moto2 alla MotoGP?

Considerando quello che Raul Fernandez sta riuscendo a fare in Moto2, c’è già chi ipotizza un passaggio in MotoGP già nel 2022. Sono circolate voci riguardanti un possibile approdo nel team Tech3 KTM, dove approderà Gardner, e anche inerenti un interessamento del team Petronas Yamaha per la probabile sostituzione di Valentino Rossi. Quest’ultima opzione è difficile, perché KTM ha un contratto a lungo termine con il pilota e difficilmente può essere liberato.

Fernandez, interpellato da DAZN sul suo futuro, si è detto abbastanza sicuro di rimanere nell’attuale categoria l’anno prossimo: «Al 99% continuerò a correre in Moto2 nel 2022 e con lo stesso team di adesso». Il madrileno si immagina ancora nella classe intermedia.

A proposito di una presunta offerta da parte di Yamaha, non conferma nulla: «Nessuno del mio ambiente mi ha detto niente – ha risposto al programma Locos por las Motose per questo penso che non sia vero».

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)