Mercedes, Wolff si lecca le ferite: “Fa male, sono distrutto, è inaccettabile”

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, traccia un bilancio disastroso del secondo Gran Premio di fila al di sotto delle aspettative

Toto Wolff dopo il Gran Premio dell'Azerbaigian di F1 2021 a Baku
Toto Wolff dopo il Gran Premio dell’Azerbaigian di F1 2021 a Baku (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Per la seconda gara consecutiva, la Mercedes porta a casa un risultato non all’altezza di una squadra in lotta per il titolo mondiale. Ma se a Montecarlo ci aveva pensato almeno Lewis Hamilton, con il suo settimo posto, a limitare i danni, a Baku la bocca è rimasta del tutto asciutta.

Hamilton è arrivato lungo alla ripartenza e ha buttato all’aria la chance di vincere, concludendo quindicesimo, mentre il suo compagno di squadra Valtteri Bottas si è dovuto accontentare del dodicesimo posto. Era dal Gran Premio degli Stati Uniti 2012 che la Mercedes non chiudeva una gara a zero punti.

Toto Wolff riflette su un GP disastroso per la Mercedes

Inevitabilmente è catastrofico il commento del team principal Toto Wolff: “Fa male, sono distrutto”, ha dichiarato. “Potete dire che avevamo le mani sul trofeo, dopo il ritiro di Max. L’emozione, la frustrazione è travolgente, al momento, non so se avrei preferito un terzo posto o questo risultato. Non riesco nemmeno a dirvelo. La lezione che impariamo è che dobbiamo fare un lavoro eccellente per lottare per questo campionato, e la nostra macchina non è stata all’altezza per tutto il weekend. Dal punto di vista operativo dobbiamo evitare gli errori e, negli ultimi due Gran Premi, non l’abbiamo fatto”.

C’è bisogno di un pronto riscatto: “Dobbiamo dare il massimo, mentre in questo fine settimana non abbiamo dato ai nostri piloti un pacchetto competitivo, tutt’altro. Non è frustrante solo il problema finale, ma in generale non siamo stati all’altezza delle aspettative, tutti insieme: Lewis, gli ingegneri, io, tutto il team. Dobbiamo migliorare molto per essere in grado di lottare per il campionato. Non possiamo continuare a perdere punti come a Montecarlo e qui. Non è accettabile, per tutti noi”.

LEGGI ANCHE —> Flop Mercedes a Baku. Il team tedesco ha spento la luce?

Lewis Hamilton in pista nel Gran Premio dell'Azerbaigian di F1 2021 a Baku
Lewis Hamilton in pista nel Gran Premio dell’Azerbaigian di F1 2021 a Baku (Foto Wolfgang Wilhelm/Mercedes)